Home pageStaffAttivitàScadenzeFinanziamentiNewsLink utiliTabelleContatti
 
     
     
 


ARTICOLI PUBBLICATI
SULLA RIVISTA
'IL FISCO'



REGOLAMENTO: rilascio pareri da parte dello studio Saracino


DEFINIZIONE AGEVOLATA DELLE LITI FISCALI PENDENTI
Il beneficio consiste nel solo stralcio delle sanzioni collegate al tributo e degli interessi di mora e, ove il contenzioso abbia per oggetto le sanzioni non collegate al tributo, lo stralcio avviene nell’ammontare pari al 60% di quanto accertato.


CEDOLARE SECCA, SANZIONI E RAVVEDIMENTO PER OMESSA O TARDIVA COMUNICAZIONE DELLA PROROGA
L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la Risoluzione 1 settembre 2017, n. 115/E con la quale ha offerto chiarimenti in merito all’applicabilità del ravvedimento operoso alla sanzione prevista nell’ipotesi di omessa o tardiva presentazione della comunicazione della proroga del contratto di locazione in regime di cedolare secca.


COMPENSAZIONE CARTELLE DI PAGAMENTO CON I CREDITI VANTATI NEI CONFRONTI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE ANNO 2017
Il Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze 9 agosto 2017, ha esteso, anche al 2017, la possibilità, per le imprese e i lavoratori autonomi di compensare i debiti delle cartelle esattoriali, relative ai carichi affidati agli agenti della riscossione entro il 31 dicembre 2016, con i crediti nei confronti delle amministrazioni pubbliche.


COMUNICAZIONE DEI DATI DELLE FATTURE EMESSE E RICEVUTE NELL’ANNO 2017
L’art. 4, comma 1, del DL n. 193 del 22 ottobre 2016, ha modificato l’art. 21 del DL n. 78 del 31 maggio 2010, sostituendo il cosiddetto spesometro con una nuova comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute dal 1° gennaio 2017


CORREZIONE ED OMISSIONE IN MATERIA DI COMUNICAZIONE DEI DATI DELLE FATTURE E COMUNICAZIONI TRIMESTRALI DELLE LIQUIDAZIONI PERIODICHE IVA
L’Agenzia delle Entrate con la pubblicazione della Risoluzione n.104/E del 28 luglio 2017 interviene in tema di correzione ed omissione in materia di comunicazione dei dati delle fatture e comunicazioni trimestrali delle liquidazioni periodiche IVA.


AGGIORNAMENTI INTRODOTTI DAL DM 13.07.2017 IN MATERIA DI SPLIT PAYMENT
Il DM 13.07.2017 interviene sul recente decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 27 giugno 2017 emanato per dare attuazione alle novità normative in tema di split payment introdotte dell’art. 1 del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50.


L’ISTITUTO DEL TRUST: ASPETTI GIURIDICI E FISCALI
Il Trust: aspetti giuridici e fiscali


MANOVRA CORRETTIVA DECRETO LEGGE 50/2017: COMPENSAZIONI E VISTO DI CONFORMITA’
Il decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50, convertito nella Legge 21 giugno 2017 n° 96, contiene diverse novità in campo fiscale e, tra le altre, l’estensione dell’ambito oggettivo di applicazione del visto di conformità; e l’estensione dell’obbligo di utilizzo esclusivo dei servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, per l’effettuazione delle compensazioni da parte dei soggetti titolari di partita Iva.


CHIARIMENTI IN MATERIA DI BENI AGEVOLABILI RELATIVI AL CREDITO D’IMPOSTA PER INVESTIMENTI IN AREE SVANTAGGIATE
L’approfondimento integra la circolare di studio del 10.03.2017 e chiarisce alcuni aspetti legati ai beni agevolabili.


MANOVRA CORRETTIVA D.L. 50/2017: ESTENSIONE DELLO SPLIT PAYMENT
Il decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50, convertito nella Legge 21 giugno 2017 n° 96, contiene diverse novità in campo fiscale e, tra le altre, l’estensione del meccanismo dello split payment a particolari categorie.


MANOVRA CORRETTIVA D.L. 24.04.2017, N. 50
Il decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50 convertito nella Legge 21 giugno 2017 n. 96 contiene diverse novità in campo fiscale che qui di seguito si riportano in maniera sintetica.


BANDO FINANZIAMENTO: “RESTO AL SUD”
Misure a favore di giovani al fine di promuovere la costituzione di nuove imprese nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.


PROCEDURA DI COMPOSIZIONE DELLA CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO PREVISTA DALLA LEGGE 27 gennaio 2012, n. 3 - C.D. “LEGGE SALVA SUICIDI"
Introdotta nel nostro ordinamento con la Legge 27 gennaio 2012, n. 3 la procedura cosiddetta di esdebitazione destinata a coloro che non possono accedere alle procedure concorsuali previste dalla Legge fallimentare.


MANOVRA CORRETTIVA 2017 - DECRETO LEGGE 24 APRILE 2017, N. 50
Con l’emanazione del Decreto Legge 24 aprile 2017, n. 50,sono state introdotte una serie di novità in materia fiscale.


INCENTIVI ALLE IMPRESE PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO - Avviso pubblico INAIL ISI 2017 -
Rifinanziato il bando di finanziamento Inail per la concessione di contributi a fondo perduto in conto capitale in favore delle imprese che sostengono spese per progetti di miglioramento dei livelli di sicurezza e di salute nei luoghi di lavoro.


DISCIPLINA DELLE RITENUTE D'ACCONTO
L’art. 25bis del D.P.R. 600/1973, disciplina l'applicazione delle ritenute sulle provvigioni inerenti a rapporti di commissioni, agenzia, di mediazione, di rappresentanza di commercio e di procacciamento di affari.


TERMINI STAMPA E/O CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DEI REGISTRI IVA 2016 - Chiarimenti previsti dalla Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n. 46/E del 10.04.2017
L’Agenzia delle Entrate ha chiarito che la scadenza di tre mesi, per la tenuta di qualsiasi registro contabile con sistemi meccanografici, devono decorrere dal termine di presentazione delle dichiarazioni dei redditi.


NOVITA’ IN MATERIA DI CREDITO D’IMPOSTA PER INVESTIMENTI IN AREE SVANTAGGIATE
Con la conversione nella Legge 27 febbraio 2017, n. 18 del decreto-legge 29 dicembre 2016, n. 243 viene modificata la disciplina del credito d’imposta per l’acquisto di beni strumentali nuovi, destinati a strutture produttive ubicate nel Mezzogiorno


DETRAZIONI IRPEF E ONERI DEDUCIBILI PER REDDITI CONSEGUITI NELL’ANNO 2016 AI FINI DELLA REDAZIONE DI UNICO 2017 PF O 730/2017
L’Agenzia delle Entrate ha reso disponibili i modelli 730/2017 e Unico Persone Fisiche 2017 per dichiarare i redditi conseguiti nel corso dell’anno 2016.


NOVITA’ PREVISTE PER IL MODELLO DI DICHIARAZIONE 730/2017
Introdotte una serie di indicazioni su deduzioni, detrazioni, crediti d’imposta e altri elementi rilevanti per il rilascio del visto di conformità, per i contribuenti che si apprestano a presentare il modello 730/2017 per redditi relativi all’anno 2016.


CONSIGLIO DI DISCIPLINA ODCEC Bari quadriennio 2017-2020
Il Presidente del Tribunale Ordinario di Bari, dott. Domenico De Facendis, con decreto n. 25/2017 del 7 febbraio 2017, ha provveduto alla nomina del Consiglio di Disciplina dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Bari per il quadriennio 2017-2020 ai sensi dell’art. 8, comma 3, del DPR 07.08.2012, 137.


LEGGE DI BILANCIO 2017: BONUS E PREMI
Introdotte, con la legge 11 dicembre 2016, n. 232, cosiddetta Legge di Bilancio 2017, numerose novità in materia di bonus e premi.


ANTICIPO TERMINI STAMPA E/O CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DEI REGISTRI IVA 2016
La modifica del termine di presentazione della dichiarazione Iva varia anche i termini di stampa o di conservazione dei registri e dei documenti rilevanti ai fini Iva.


DECRETO MILLEPROROGHE 2017: LE NOVITA’
Pubblicato nel Supplemento Ordinario n. 14 alla Gazzetta Ufficiale n. 49 del 28 febbraio 2017 la legge 27 febbraio 2017, n. 19 di conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 30 dicembre 2016, n. 244, recante proroga e definizione dei termini di legge (c.d. Milleproroghe) entrato in vigore dal 01.03.2017


LEGGE DI BILANCIO 2017: IMPOSTA SUI REDDITI D’IMPRESA (IRI)
Introdotta, con la legge 11 dicembre 2016, n. 232, cosiddetta Legge di Bilancio 2017, la nuova imposta IRI


LEGGE DI BILANCIO 2017: I CREDITI DI IMPOSTA
Introdotte, con la legge 11 dicembre 2016, n. 232, cosiddetta Legge di Bilancio 2017, numerose novità in materia di crediti di imposta


SANZIONI PER OMESSA/TARDIVA REGISTRAZIONE CONTRATTO DI LOCAZIONE
Il D.Lgs. n. 158/2015 rivede il sistema sanzionatorio riformulando anche l'art. 69 TUR in materia di sanzioni per l’omessa registrazione di contratti di locazioni.


AGEVOLAZIONI ED INCENTIVI SUGLI IMMOBILI
La legge 11 dicembre 2016, n. 232 recante "Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019", pubblicata sul supplemento ordinario n. 57 alla Gazzetta ufficiale n. 297, cosiddetta Legge di Bilancio 2017, conferma per il 2017 numerose agevolazioni fiscali sia per l’acquisto della prima casa che per eventuali ristrutturazioni e per la riqualificazione energetica.


TRASMISSIONE DATI SANITARI ENTRO IL 31 GENNAIO 2017
L'articolo 3 del D.lgs. 175/2014 ha previsto l'obbligo per i soggetti che erogano servizi di prestazioni sanitarie, di inviare al Sistema Tessera Sanitaria (c.d. STS) i relativi dati entro il 31 gennaio dell'anno successivo a quello di sostenimento della spesa.


NUOVA MISURA DEGLI INTERESSI LEGALI A DECORRERE DAL 1° GENNAIO 2017
Il decreto 7 dicembre 2016 del Ministero dell’Economia e delle Finanze, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 14.12.2016, n. 291 ha modificato il saggio di interesse legale, con decorrenza 1° gennaio 2017, fissandolo nella misura dello 0,1% (rispetto allo 0,2% del 2016).


LEGGE DI BILANCIO 2017: SUPER E IPER AMMORTAMENTO
Introdotte, con la legge 11 dicembre 2016, n. 232, cosiddetta Legge di Bilancio 2017, numerose novità in materia di deducibilità degli ammortamenti relativi ai beni strumentali.


SPESOMETRO, COMUNICAZIONE DATI IVA TRIMESTRALI E DICHIARAZIONE IVA IN FORMA AUTONOMA
Novità introdotte dall’art. 4, comma 4 lettera c) del DL 22 ottobre 2016, n. 193 coordinato con la legge di conversione 1° dicembre 2016, n. 225 in materia di spesometro, comunicazione dati iva trimestrali e dichiarazione iva in forma autonoma.


LEGGE DI BILANCIO 2017: PRINCIPIO DI CASSA
Introdotto con la legge 11 dicembre 2016, n. 232 un nuovo regime di determinazione del reddito secondo il principio di cassa.


LEGGE DI BILANCIO 2017: LE NOVITA’ SALIENTI
Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 297 del 21 dicembre 2016 la legge 11 dicembre 2016, n. 232 recante "Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019", cosiddetta Legge di Bilancio 2017


IMU E TASI SU IMMOBILI IN COMODATO D’USO GRATUITO
Con l’art. 1, comma 10, della Legge n. 208 del 28 dicembre 2015, cosiddetta Legge di Stabilità 2016, è stata interamente rivista la tassazione Imu sui contratti di comodato d’uso gratuito a partire dal 1° gennaio 2016.


SPESOMETRO E COMUNICAZIONE DATI IVA TRIMESTRALI previsti dal testo definitivo del decreto fiscale 2017 - D.L. 22/10/2016, n. 193 convertito in L. 1/12/2016, n. 225
Con la pubblicazione in G.U. Serie Generale n. 282 del 2.12.2016 – S.O. n. 53 della L. 01.12.2016, n. 225, di conversione del DL 22.11.2016, n. 193 vengono introdotte comunicazioni trimestrali, dei dati contabili riepilogativi alle operazioni di liquidazione periodica dell’imposta e dei dati sulle fatture attive e passive.


ROTTAMAZIONE DEI RUOLI EQUITALIA prevista dal testo definitivo del decreto fiscale 2017 - D.L. 22/10/2016, n. 193 convertito in L. 1/12/2016, n. 225
Con la pubblicazione in G.U. Serie Generale n. 282 del 2.12.2016 – S.O. n. 53 della L. 01.12.2016, n. 225, di conversione del DL 22.11.2016, n. 193 sono state introdotte numerose novità in materia di riscossione.


DECRETO FISCALE 2017 - Testo definitivo - D.L. 22/10/2016, n. 193 convertito in L. 01/12/2016, n. 225
Con la pubblicazione in G.U. Serie Generale n. 282 del 2.12.2016 – S.O. n. 53 della L. 01.12.2016, n. 225, di conversione del DL 22.11.2016, n. 193 diventano definitive le tante novità, introdotte durante l’iter parlamentare, che qui di seguito si riportano.


POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (PEC) - Rilevanza legale e casi particolari
La posta elettronica certificata (PEC) è stata disciplinata con il DPR 11 febbraio 2005, n. 68, che la definisce come un sistema di trasmissione di documenti informatici nel quale è fornita al mittente la documentazione elettronica che attesta l’invio e la consegna di documenti informatici.


DETRAZIONE ACQUISTO BOX AUTO - Chiarimenti previsti dalla circolare A.d.E. del 18.11.16, n. 43/E
L’Agenzia delle Entrate con la circolare n. 43/E del 18 novembre 2016, ha fornito le indicazioni da seguire per accedere all’agevolazione prevista per l’acquisto di autorimesse e posti auto di pertinenza a immobili residenziali.


DECRETO FISCALE 2017 LE NOVITÀ DEL TESTO APPROVATO DALLA CAMERA
Il Decreto fiscale 22 ottobre 2016, n. 193, collegato alla legge di bilancio 2017, approvato dalla Camera con la fiducia del governo e al momento in discussione al Senato per il via libera definitivo, previsto entro il 23 dicembre 2016, contiene numerose novità in materia fiscale.


COMUNICATO STAMPA 11.11.2016 DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE IN MATERIA DI FATTURAZIONE ELETTRONICA
Emanato il Comunicato Stampa 11.11.2016 da parte dell'Agenzia delle Entrate in materia di fatturazione elettronica tra privati c.d. "B2B"


TRASMISSIONE FATTURE ELETTRONICHE E CORRISPETTIVI
Con l’emanazione del provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 28/10/2016, in attuazione delle disposizioni di cui al comma 4 del predetto articolo 1 del decreto legislativo 5 agosto 2015, n. 127, vengono definite le informazioni da trasmettere, le regole e soluzioni tecniche nonché i termini per la trasmissione telematica dei dati delle fatture emesse e ricevute e delle relative variazioni.


NOVITA’ IN MATERIA DI “DICHIARAZIONE INTEGRATIVA A FAVORE” INTRODOTTE DAL D.L. 193/2016
Con l’emanazione del DL del 22 ottobre 2016, n. 193 “Disposizioni urgenti in materia fiscale e per il finanziamento di esigente indifferibili”, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 249 del 24 ottobre 2016, vengono previste, tra le altre, nuove disposizioni in materia di dichiarazione integrativa a favore del contribuente.


SPESOMETRO E COMUNICAZIONE DATI IVA TRIMESTRALI
Con l’emanazione del DL del 22 ottobre 2016, n. 193 vengono previste, all’art. 4, in primo luogo, la trasformazione dell’obbligo di trasmissione dei dati sulle fatture attive e passive (il cosiddetto spesometro) da annuale a trimestrale e, dall’altro lato, l’introduzione di una comunicazione, sempre trimestrale, dei dati contabili riepilogativi alle operazioni di liquidazione periodica dell’imposta.


ROTTAMAZIONE DEI RUOLI EQUITALIA PREVISTA DAL DECRETO FISCALE 2017 – D.L. 22 ottobre 2016, n. 193
Con l’emanazione del DL del 22 ottobre 2016, n. 193 “Disposizioni urgenti in materia fiscale e per il finanziamento di esigente indifferibili”, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 249 del 24 ottobre 2016, vengono previste, tra le altre, misure urgenti in materia di riscossione.


INVIO TELEMATICO CORRISPETTIVI E DATI FATTURE
Il Decreto Legislativo n. 127 del 05/08/2015 disciplina le regole per la trasmissione telematica delle operazioni Iva e di controllo delle cessioni di beni effettuate a decorrere dal 1° gennaio 2017


RIAMMISSIONE ALLA RATEIZZAZIONE DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE
L’Agenzia delle Entrate ha reso noto attraverso la circolare n. 41/E del 03/10/2016, le istruzioni per chi vuole accedere nuovamente al beneficio del pagamento rateale delle somme dovute a seguito di definizione per acquiescenza all’avviso di accertamento oppure di adesione all’avviso di accertamento, al processo verbale di constatazione o all’invito a comparire, pur essendo decaduto dalla originaria rateazione.


ROTTAMAZIONE DEI RUOLI EQUITALIA 2017
Il Disegno di Legge n. 2257 del 25 febbraio 2016, ora al vaglio della Commissione Finanza e Tesoro del Senato, cosiddetto “DDL Rottamazione dei ruoli”, la cui applicabilità è prevista a partire dal 2017 prevede una serie di agevolazioni per i contribuenti che hanno un debito con Equitalia, consistente nella possibilità di eseguirne il pagamento in modo graduale, senza l’applicazione di interessi e sanzioni e cancellando una parte del debito diventato insostenibile.


DICHIARAZIONE PRECOMPILATA 2017: LE NUOVE SPESE DA INVIARE ON LINE
Con il provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate del 15 settembre 2016 è stata allargata la platea dei soggetti tenuti a comunicare al Sistema tessera sanitaria le informazioni relative alle spese sanitarie dei cittadini.


SANZIONI PER TARDIVA E OMESSA DICHIARAZIONE
I benefici, i reati e le regolarizzazioni delle violazioni concernenti le imposte che accompagnano l’omessa o tardiva presentazione della dichiarazione sono stato oggetto negli ultimi anni di rilevanti modifiche.


LO SPLIT PAYMENT E ACCERTAMENTO IVA
L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 75/E del 14 settembre 2016 ha chiarito la corretta modalità di applicazione del diritto di rivalsa (previsto dal comma settimo dell’articolo 60 del Dpr 633/1972) nei confronti di una pubblica amministrazione operante in regime di scissione dei pagamenti.


CONDIZIONI PER BENEFICIARE DELLA RIDUZIONE DI UN ANNO DEI TERMINI ACCERTATIVI
Emanato il DECRETO MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE 4 agosto 2016 per usufruire della riduzione di un anno dei termini accertativi a decorrere dal 01.01.2017


BENEFICI FISCALI LEGATI ALLE CESSIONI GRATUITE DI PRODOTTI ALIMENTARI
Disposizioni concernenti la donazione e la distribuzione di prodotto alimentari e farmaceutici a fini di solidarietà sociale e per la limitazione degli sprechi - Legge 19 agosto 2016, n. 166.


RIAMMISSIONE AL PAGAMENTO RATEALE DELLE DILAZIONI EQUITALIA DECADUTE
I contribuenti, decaduti dalla rateazione concessa da Equitalia, potranno beneficiare di una sanatoria per accedere nuovamente al pagamento rateale, grazie al “Decreto Enti Locali” (decreto legge n. 113 del 20 giugno 2016), presentando domanda di riammissione entro e non oltre il 20 ottobre 2016.


NUOVE SANZIONI PER IL RAVVEDIMENTO OPEROSO 2016
Il D. Lgs. n. 158 del 24 settembre 2015, con gli articoli 15 e 16 (Revisione del sistema sanzionatorio), ha apportato ulteriori modifiche all’istituto del “ravvedimento operoso” a decorrere dal 01.01.2016


CREDITO DI IMPOSTA A FAVORE DELLE IMPRESE
L’articolo 1, commi da 98 a 108, della legge 28 dicembre 2015, n. 208 (legge di Stabilità 2016) introduce un credito di imposta a favore delle imprese che, a decorrere dal 1° gennaio 2016 e fino al 31 dicembre 2019, effettuano l'acquisizione dei beni strumentali nuovi .


RIAMMISSIONE AL PAGAMENTO RATEALE DELLE DILAZIONI EQUITALIA DECADUTE
I contribuenti, a cui Equitalia aveva concesso una dilazione di pagamento del debito, e che sono decaduti dalla rateazione, potranno beneficiare di una sanatoria per accedere nuovamente al pagamento rateale.


CHIARIMENTI IN MATERIA DI RISCOSSIONE “PIGNORAMENTO PRESSO TERZI”
La rateazione con Equitalia si può applicare anche in caso pignoramento presso terzi.


CHIARIMENTI DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE SUL MAXI AMMORTAMENTO
L’Agenzia delle Entrate ha provveduto ad emanare la circolare 23/E del 26.05.2016 allo scopo di fornire indicazioni relative alle modalità di applicazione della disciplina del super ammortamento


ALIQUOTA IVA 10%: BENI STACCATI E NON FUNZIONALI AL BENE SIGNIFICATIVO
L’Agenzia delle Entrate, con l’emanazione della circolare ministeriale n. 12/E dell’08 aprile 2016, ha chiarito il trattamento ai fini Iva degli infissi e i componenti accessori nell’ambito di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria di immobili a prevalente o esclusiva destinazione residenziale.


BENEFICI FISCALI A FAVORE DEGLI UTENTI DELLE CASE DI CURA
Detrazioni e/o deduzioni riservate agli utenti ricoverati in case di cura o di riposo.


LEGGE DI STABILITA' 2016: RIVALUTAZIONE TERRENI E PARTECIPAZIONI 2016
La legge di Stabilità 2016 prevede la riapertura, per la tredicesima volta, dei termini per rideterminare il valore dei terreni a destinazione agricola ed edificatoria e delle partecipazioni in società non quotate posseduti da persone fisiche.


FATTURAZIONE ELETTRONICA B2B: VANTAGGI ED OPPORTUNITA’
Previste regole dirette a incentivare l’adozione delle fattura elettronica tra privati.


LA CESSIONE DI QUOTE DI SRL TRAMITE INTERMEDIARI ABILITATI: ADEMPIMENTI DICHIARATIVI
Le operazioni che possono dare luogo ai redditi diversi di natura finanziaria di cui all’art. 67, comma 1, lettere da c) a c-quinquies), del TUIR, e nello specifico le cessioni di quote di srl, comportano differenti adempimenti di natura dichiarativa.


FINANZIAMENTI INVITALIA 2016: NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO
"Nuove imprese a tasso zero" è l’incentivo per i giovani e le donne che vogliono avviare una micro o piccola impresa.


SANZIONI PENALI E TRIBUTARIE PER L'OMESSA PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE
Il D.Lgs. 24 settembre 2015, n. 158 ha riformato il sistema delle sanzioni amministrative tributarie, la cui efficacia è stata anticipata dalla legge Stabilità 2016 al 1° gennaio 2016.


RINUNCIA AI CREDITI DA PARTE DEI SOCI: IMPONIBILE DAL 2016 LA QUOTA CHE ECCEDE IL COSTO FISCALE
L'art. 13, comma 1, lett. a) del D.Lgs. 14/09/2015 n. 147 introducendo il nuovo comma 4-bis dell'articolo 88 del Tuir in materia di sopravvenienze attive, riforma, a decorrere dal periodo d'imposta 2016, il regime fiscale Ires delle rinunce ai crediti da parte dei soci.


LEGGE DI STABILITA' 2016: CANONE RAI IN BOLLETTA
A partire dal 2016 il canone Rai verrà addebitato sulla bolletta della luce attinente ai contratti sottoscritti esclusivamente per le abitazioni in cui il contribuente ha fissato la propria residenza, sempre che vi sia un contratto ad uso domestico.


LEGGE DI STABILITA' 2016: CREDITO D’IMPOSTA PER INVESTIMENTI IN AREE SVANTAGGIATE
La legge di stabilità 2016 prevede, a partire al 1° gennaio 2016 e fino al 31 dicembre 2019, un credito d’imposta per le imprese che effettuano investimenti attraverso l’acquisizione di beni strumentali nuovi, nelle aree svantaggiate del Sud.


LEGGE DI STABILITA' 2016: NOVITÀ IN MATERIA DI TRASFERIMENTI DI TERRENI AGRICOLI
La legge di stabilità 2016 dispone, a partire al 1° gennaio 2016, alcune novità in materia di trasferimenti di terreni agricoli


LEGGE DI STABILITA' 2016: ASSEGNAZIONE BENI AI SOCI
Riaperta una finestra temporale per beneficiare dell’applicazione di un’imposta sostitutiva ridotta in riferimento all’assegnazione o alla cessione agevolata di beni ai soci, nonché alla trasformazione agevolata in società semplice


LEGGE DI STABILITÀ 2016: CESSIONI GRATUITE DI BENI
La legge di stabilità 2016 modifica la normativa relativa alla comunicazione riguardante le cessioni gratuite di beni ai soggetti di cui all’art. 10, comma 1, n. 12), DPR n. 633/72


LEGGE DI STABILITÀ 2016: IMU SUI TERRENI AGRICOLI
Rispristinato, ai fini dell’esenzione Imu dei terreni agricoli, il vecchio criterio contenuto nella circolare n. 9 del 18 giugno 1993 del Ministero delle Finanze.


LEGGE DI STABILITA’ 2016: REGIME DEI FORFETTARI 2016
La legge di stabilità 2016 prevede novità in merito all’innalzamento dei limiti di ricavi per il nuovo regime forfettario.


LEGGE DI STABILITA’ 2016: SUPER AMMORTAMENTO
Maggiorazione degli ammortamenti sui beni strumentali acquistati dalle imprese e professionisti dal 15 ottobre 2015 al 31 dicembre 2016


LEGGE DI STABILITÀ 2016: ABOLIZIONE TASI ABITAZIONE PRINCIPALE
Previste, a partire dall’anno 2016, numerose novità in merito alla tassa sui servizi indivisibili (TASI) degli immobili destinati ad abitazione principale.


LEGGE DI STABILITA’ 2016: AGEVOLAZIONI SUGLI IMMOBILI
La legge 28 dicembre 2015 n. 208 c.d. “Legge di Stabilità 2016” , prevede, a partire dall’anno 2016, numerose novità in merito alle agevolazioni sugli immobili.


FINANZIAMENTI A TASSO ZERO PER LE IMPRESE FEMMINILI E GIOVANILI
A partire dalle ore 12:00 di mercoledì 13 gennaio 2016 sarà possibile presentare - attraverso la piattaforma informatica di Invitalia - le domande per i finanziamenti a tasso zero per le imprese femminili e giovanili.


LEGGE DI STABILITA’ 2016: NUOVO LIMITE PER L'UTILIZZO DI DENARO CONTANTE E PAGAMENTI CON CARTE DI CREDITO
A partire dal 01.01.2016 sono previste novità in merito al limite dell’utilizzo del denaro contante e ai pagamenti con carte di credito o debito.


LEGGE DI STABILITÀ 2016: I PUNTI RILEVANTI
Pubblicata sulla Gazzetta ufficiale n. 302 del 30 dicembre 2015 la legge 28 dicembre 2015 n. 208 c.d. “Legge di Stabilità 2016” (Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato).


NUOVI CHIARIMENTI IN MATERIA DI REVERSE CHARGE: Circolare Agenzia delle Entrate 22.12.2015, n. 37/E
Con la Circolare n. 37/E del 22 dicembre 2015 l’Agenzia delle Entrate ha fornito ulteriori chiarimenti sull’applicazione del reverse charge in edilizia.


DETRAZIONE D’IMPOSTA LEASING IMMOBILIARE
Introdotta dal 2016 la disciplina civilistica e fiscale della locazione finanziaria di immobili adibiti ad uso abitativo.


IMU TERRENI AGRICOLI 2016
La Legge di Stabilità 2016 reintroduce l’esenzione IMU dei terreni agricoli relativamente ai comuni indicati nella circolare del Ministero delle Finanze del 18 giugno 1993, n. 9.


NUOVA MISURA DEGLI INTERESSI LEGALI A DECORRERE DAL 1° GENNAIO 2016
Il decreto 11 dicembre 2015 del Ministero dell’Economia e delle Finanze, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 15.12.2015, n. 291 ha modificato il saggio di interesse legale, con decorrenza dal prossimo anno, fissandolo nella misura dello 0,2% (rispetto allo 0,5% del 2015).


DEDUZIONI PER L’ACQUISTO DI IMMOBILI DA AFFITTARE
Possibilità, per persone fisiche non esercenti attività commerciali, di dedurre dal reddito complessivo, un importo pari al 20% delle spese sostenute per l’acquisto di unità immobiliari a destinazione residenziale, di nuova costruzione oppure oggetto di interventi di ristrutturazione edilizia da destinare alla locazione per una durata complessiva non inferiore a 8 anni.


ASSEGNAZIONE BENI AI SOCI
L’art. 11 del disegno di Legge di Stabilità 2016, prevede, nell’ambito delle misure di razionalizzazione fiscale per le imprese, una disciplina di favore per l’assegnazione o la cessione agevolata di beni ai soci, nonché per la trasformazione agevolata in società semplice.


LEGGE DI STABILITA' 2016: RIVALUTAZIONE DEI BENI D'IMPRESA
La legge di Stabilità per il 2016 riapre la possibilità della rivalutazione del beni d’impresa.


ALIQUOTA IVA DEL 5% PER LE PRESTAZIONI SOCIO-SANITARIE, ASSISTENZIALI ED EDUCATIVE RESE DALLE COOPERATIVE SOCIALI E DAI LORO CONSORZI
Il disegno di legge del 25 ottobre 2015, n. 2111, recante Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato, cosiddetta Legge di Stabilità 2016, approvato dal Senato venerdì 27 novembre 2015 e ora in discussione alla Camera, prevede nell’articolo 1, comma 546, l’introduzione dal 1° gennaio 2016 della nuova aliquota Iva del 5%.


INDICAZIONE DELLA SUPERFICIE DEGLI IMMOBILI IN VISURA CATASTALE E RIFLESSI AI FINI TARI
Dal 9 novembre 2015, l'Agenzia delle Entrate offre un nuovo servizio per i proprietari di immobili rientranti nelle categorie catastali A, B e C mettendo a loro disposizione un dato finora visibile solo nelle applicazioni degli uffici comunali.


NOVITA' IN MATERIA DI DETRAZIONI D'IMPOSTA PER L’ACQUISTO DI MOBILI PER L'ANNO 2016
Proroga fino al 31 dicembre 2016 della detrazione per l’acquisto di mobili destinati ad immobili oggetto di un intervento di recupero del patrimonio edilizio e una nuova detrazione per l’acquisto di mobili effettuati da giovani coppie previste dal disegno di legge del 25 ottobre 2015, n. 2111 (LEGGE DI STABILITA' 2016)


NOVITA' IN MATERIA DI CONTENZIOSO TRIBUTARIO E DI INTERPELLO
Il D. Lgs. 24 settembre 2015, n. 156 mira ad estendere gli strumenti deflattivi del contenzioso tributario e la tutela cautelare al processo tributario ed altresì, dare immediata esecutività delle sentenze tributarie per tutte le parti.


MODIFICHE AL REGIME FORFETTARIO DETTATE DALLA LEGGE DI STABILITA’ 2016
La Legge di Stabilità 2016, ha in previsione importanti modifiche al regime forfettario, che dal 2016 diventerà l’unico regime fiscale agevolato per imprenditori e professionisti in possesso dei requisiti previsti.


SUPER-AMMORTAMENTO PER L'ACQUISTO DI BENI STRUMENTALI PREVISTO DALLA LEGGE DI STABILITA' 2016
Le imprese e gli esercenti arti e professioni che acquistano beni strumentali nuovi tra il 15 ottobre 2015 e il 31 dicembre 2016, potranno maggiorare le ordinarie quote di ammortamento del 40%.


REVISIONE DEL SISTEMA SANZIONATORIO PENALE TRIBUTARIO ED AMMINISTRATIVO
Il D.Lgs. 24 settembre 2015, n. 158 consta di tre titoli: il primo dedicato alla revisione del sistema sanzionatorio penale tributario (Titolo I), il secondo concernente la revisione del sistema sanzionatorio amministrativo (Titolo II), il terzo relativo a decorrenza degli effetti, abrogazioni e disposizioni finanziarie (Titolo III).


LEGGE DI STABILITÀ 2016: Approvazione disegno di legge da parte del CdM
Il Consiglio dei Ministri, nella riunione del 15 ottobre 2015, ha approvato il Disegno di legge concernete la Legge di Stabilità 2016.


IL RADDOPPIO DEI TERMINI DI ACCERTAMENTO IN PRESENZA DI UN REATO PENALE
Entrato in vigore il D. Lgs. del 5 agosto 2015, n. 128 recante "Disposizioni sulla certezza del diritto nei rapporti tra fisco e contribuente".


NOVITA' IN MATERIA DI RISCOSSIONE PREVISTE DALLA DELEGA FISCALE 2015
Novità in materia di riscossione previste dal Decreto Legislativo del 24 settembre 2015, n. 159 "Misure per la semplificazione e razionalizzazione delle norme in materia di riscossione" pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 233 del 7 ottobre 2015, in vigore dal 22 ottobre 2015.


NUOVO REDDITOMETRO 2015
Con il decreto del Ministero dell’Economia del 16 settembre 2015 si recepiscono le osservazioni sull’utilizzo dei dati statistici formulate dal Garante della Privacy per la definizione del nuovo redditometro.


NUOVO RAVVEDIMENTO OPEROSO 2015
A partire dal 1 gennaio 2015, i contribuenti possono sanare i mancati versamenti fiscali, senza limiti di tempo, con sanzioni sempre ridotte rispetto a quelle già in vigore.


AGEVOLAZIONI FINANZIARIE: N.I.D.I. - NUOVE INIZIATIVE D'IMPRESA DELLA REGIONE PUGLIA - Bando 2015
Rifinanziata la Misura "Nidi - Nuove Iniziative d'Impresa della Regione Puglia" lo strumento con cui la Regione Puglia offre un aiuto per l'avvio di una nuova impresa con un contributo a fondo perduto e un prestito rimborsabile.


COMUNICAZIONE DEL LUOGO DI CONSERVAZIONE DELLE SCRITTURE CONTABILI DIGITALI
Chiariti i dubbi esistenti in merito alla comunicazione dei depositari della conservazione dei documenti contabili digitali grazie alla risoluzione n. 81/E del 25 settembre 2015 dell’Agenzia delle Entrate, avente come oggetto “Comunicazione del luogo di conservazione in modalità elettronica dei documenti rilevanti ai fini tributari”.


NUOVA DEDUCIBILITA’ FISCALE DELLE SPESE DI RAPPRESENTANZA
Modifiche alla disciplina della deducibilità fiscale delle spese di rappresentanza dettate dal D.Lgs. 14/09/2015, n. 147


PROCESSO TRIBUTARIO TELEMATICO
Con il decreto del MEF del 4 agosto 2015, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 184 del 10 agosto 2015, si è data piena attuazione al regolamento contenuto nel D.M. 23 dicembre 2013, n. 163, in cui si indicano le regole tecnico/operative per l’effettiva introduzione del processo tributario telematico.


I CONTRATTI DI SPONSORIZZAZIONE: ASPETTI CIVILISTICI ED EVOLUZIONI FISCALI
Lo studio che segue, partendo dalla definizione di sponsorizzazione e delineando i requisiti essenziali, si pone l’obiettivo di stabilire la giusta misura di deducibilità del costo in funzione del concetto di antieconomicità della stessa.


REVERSE CHARGE: PARTICOLARI REGIMI IVA E SOGGETTI ESCLUSI
Inversione contabile in situazioni di regime ordinario Iva, ma soprattutto in rapporto a situazioni particolari quali il regime di iva per cassa, i soggetti operanti in modalità di esenzione Iva e il nuovo regime forfettario.


COMPENSAZIONE CARTELLE DI PAGAMENTO CON I CREDITI VANTATI NEI CONFRONTI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
Possibilità per le imprese ed i professionisti, titolari di crediti non prescritti, certi, liquidi ed esigibili, nei confronti della Pubblica Amministrazione, di effettuare una compensazione con le cartelle esattoriali.


TASSAZIONE INPS DEI REDDITI DA CAPITALE
Le sentenze n. 752/2015 e 774/2015 della Corte di appello dell'Aquila dispongono che i redditi da partecipazione in Società di capitali non sono assoggettati a contribuzione della Gestione Commercianti ed Artigiani.


NOVITA' RATEIZZAZIONE CARTELLE EQUITALIA
Disciplina prevista dall'art. 10 e seguenti del DPR 29 settembre 1973, n. 602 in materia di RISCOSSIONE MEDIANTE RUOLI.


NUOVA DISCIPLINA SUL FALSO IN BILANCIO
La Legge 27 maggio 2015 n. 69 (c.d. legge anti-corruzione) entrata in vigore il 14 giugno 2015, detta nuove regole in materia di falso in bilancio.


REGOLARIZZAZIONE TARDIVA DELLA REGISTRAZIONE DEI CONTRATTI DI LOCAZIONE E DEL PAGAMENTO DELL’IMPOSTA DI REGISTRO
Ravvedimento operoso in materia di imposta di registro


DEDUCIBILITA' DEI COSTI E DETRAIBILITA' DELL'IVA PER LE SPESE DI TELEFONIA FISSA E MOBILE IN CAPO AD IMPRESE E LAVORATORI AUTONOMI
Ai fini della determinazione del reddito, sono rilevanti le spese telefoniche relative al telefono fisso e alla telefonia mobile.


I BILANCI PER LE MICROIMPRESE
Con il decreto approvato dal Consiglio dei Ministri in data 18 maggio 2015 è stata recepita la direttiva 2013/34/UE relativa ai bilanci d’esercizio. La norma prevede, tra l'altro, l'istituzione di una nuova forma di bilancio riservata alle microimprese.


FATTURAZIONE ELETTRONICA TRA PRIVATI
E’ stato varato il testo dello schema di decreto legislativo 21 APRILE 2015 sulla FATTURAZIONE ELETTRONICA FACOLTATIVA TRA PRIVATI.


LA RITENUTA DI ACCONTO SUI BONIFICI PER LE DETRAZIONI FISCALI
Quando si eseguono lavori su edifici esistenti per i quali si intende beneficiare della detrazione fiscale sulle ristrutturazioni edilizie (50%) o sul risparmio energetico (65%), di cui all'art. 16-bis del D.P.R. 22.12.1986 n. 917, è obbligatorio effettuare i pagamenti con un apposito modulo di bonifico per le detrazioni fiscali.


NOVITA' SULLA TASSAZIONE DEI TERRENI INCOLTI
Il Decreto Competitività 2014 (D.L. 24 giugno 2014, n. 91) introduce nuovi oneri e non consente più di beneficiare della detassazione del reddito agrario.


PERMANENZA DELL’AGEVOLAZIONE “PRIMA CASA” IN CASO DI VENDITA INFRAQUINQUENNALE E RIACQUISTO NELL’ANNO ANCHE A TITOLO GRATUITO
Con la Risoluzione dell'Agenzia delle Entrate del 11.05.2015 n. 49/E, l’Amministrazione Finanziaria chiarisce che in caso di rivendita dell’immobile acquistato con i benefici prima casa, il riacquisto a titolo gratuito di altro immobile, entro un anno dall’alienazione, è idoneo ad evitare la decadenza dal beneficio.


DETRAZIONI IRPEF E ONERI DEDUCIBILI PER REDDITI CONSEGUITI NELL’ANNO 2014 AI FINI DELLA REDAZIONE DI UNICO 2015 PF O 730/2015
L’Agenzia delle Entrate ha reso disponibili i modelli 730/2015 e Unico Persone Fisiche 2015 per dichiarare i redditi conseguiti nel corso dell’anno 2014.


REGIME IVA NELLE CESSIONI DI FABBRICATI
Modificata, a partire dal 26 giugno 2012, la disciplina IVA delle locazioni e delle cessioni di fabbricati prevista dall’art. 10, primo comma, nn. 8), 8-bis) e 8-ter), del d.P.R. n. 26 ottobre 1972, n. 633.


DEDUZIONI IRAP PREVISTE DALLA LEGGE DI STABILITA’ 2015
La legge 23 dicembre 2014, n. 190 (c.d. Legge di Stabilità), dispone importanti novità in materia di deduzioni Irap sul costo del personale


NOVITÀ IN TEMA DI OPERAZIONI SOGGETTE AL REVERSE CHARGE AI FINI IVA
La legge 23 dicembre 2014, n. 190 (c.d. Legge di Stabilità) ha introdotto novità in tema di operazioni soggette al reverse charge ai fini Iva, con l’obiettivo di prevenire frodi fiscali e combattere l’evasione connessa al versamento dell’Iva.


RELAZIONE CONVEGNO FATTURAZIONE ELETTRONICA E CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA
Si riporta la relazione del convegno ODCEC Foggia del 18.03.2015 in materia di fatturazione elettronica e conservazione sostitutiva tenutasi presso la sala convegni FORMEDIL di Foggia.


BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER L'IMPLEMENTAZIONE DI SISTEMI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO A FAVORE DI MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE
La CCIAA di Bari ha indetto un bando con il quale intende sostenere ed incentivare interventi tesi al risparmio energetico nonché l'efficienza energetica e l’utilizzo di fonti rinnovabili a favore delle MPMI .


FALSE PARTITE IVA: PRESUNZIONE DI RAPPORTI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA
Le prestazioni lavorative rese da persona titolare di posizione fiscale ai fini dell'imposta sul valore aggiunto sono considerate, salvo che sia fornita prova contraria da parte del committente, rapporti di collaborazione coordinata e continuativa al manifestarsi di specifiche condizioni.


RELAZIONE CONVEGNO FATTURAZIONE ELETTRONICA E CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA
Si riporta la relazione del convegno Unagraco del 10.03.2015 in materia di fatturazione elettronica e conservazione sostitutiva tenutasi presso la sala convegni ODCEC di Bari.


AGEVOLAZIONI DI CARATTERE PREVIDENZIALE A FAVORE DEI SOGGETTI IN REGIME FORFETTARIO
La legge 23 dicembre 2014, n. 190 (c.d. legge di stabilità 2015), art. 1, commi 76-84, ha introdotto un regime contributivo agevolato per i soggetti in regime forfettario, di cui al comma 54, esercenti attività d’impresa.


CONVEGNO FATTURAZIONE ELETTRONICA E CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA
ODCEC Bari - Via Osvaldo Marzano, 40 - 10 marzo 2015 ore 15:00


MICROPRESTITO PER LE IMPRESE NON BANCABILI DELLA REGIONE PUGLIA
La Misura MicroPrestito d’Impresa della Regione Puglia consente di finanziare imprese “non bancabili” che non hanno cioè i requisiti patrimoniali e finanziari per ottenere un finanziamento dal sistema bancario.


RIVALUTAZIONE TERRENI E PARTECIPAZIONI 2015
Legge di Stabilità prevede la riapertura dei termini per beneficiare della rivalutazione di terreni (edificabili o agricoli) e delle partecipazioni in società non quotate, posseduti al 1 gennaio 2015.


ASPETTI INNOVATIVI IN MATERIA DI FATTURA ELETTRONICA E CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA
Il DM 17 giugno 2014 abrogando le disposizioni contenute nel previgente DM 23 gennaio 2004, ha avuto il merito di rendere la conservazione elettronica delle fatture e dei documenti fiscalmente rilevanti estremamente più semplice e sicuramente meno farraginosa rispetto al passato.


CIRCOLARE DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE IN MATERIA DI SPLIT PAYMENT
L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la Circolare n. 1/E/2015 DEL 09.02.2015 con cui fornisce chiarimenti circa l’ambito applicativo dello split payment.


MODIFICHE ALL’ISTITUTO DEL RAVVEDIMENTO OPEROSO
La legge n. 190 del 23 dicembre 2014, (c.d. legge di stabilità 2015) ha apportato significative modifiche all’istituto del ravvedimento operoso.


MECCANISMO DI SCISSIONE DEI PAGAMENTI PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI - SPLIT PAYMENT
L’articolo 1, comma 629, lettera b), della legge 23 dicembre 2014, n. 190, ha modificato il D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633 introducendo l’art. 17-ter, che stabilisce, a decorrere dal 01 gennaio 2015, per le pubbliche amministrazioni acquirenti di beni e servizi, un meccanismo di scissione dei pagamenti cosiddetto SPLIT PAYMENT.


NUOVO REGIME FORFETTARIO 2015: ULTERIORI CHIARIMENTI
Chiarimenti sul Regime Forfettario 2015, introdotto dall’art. 1, commi da 54 a 89, della legge 23.12.2014, n. 190.


NOTA INTEGRATIVA IN FORMATO XBRL OBBLIGATORIA A DECORRERE DAL 2015
Dovranno essere conformi alla nuova tassonomia XBRL ver. 2014-11-11 i bilanci relativi all'esercizio chiuso il 31.12.2014 o successivamente e depositati nel registro delle imprese a partire dal giorno 3 marzo 2015.


LEGGE DI STABILITA’ 2015
Pubblicata in Gazzetta Ufficiale del 29 dicembre 2014 n. 300 - Suppl. Ordinario n. 99, la Legge del 23 dicembre 2014 n. 190 - c.d. Legge di Stabilità 2015.


NUOVE REGOLE IMU TERRENI AGRICOLI
Il D.L. 24.01.2015, n. 4 avente ad oggetto “Misure urgenti in materia di esenzione IMU” stabilisce, a decorrere dal 2015, nuove regole per il versamento dell’Imu sui terreni agricoli.


NUOVO REGIME FORFETARIO DEI MINIMI
La legge di Stabilità 2015 ha introdotto a partire dal 2015 un nuovo regime forfettario di determinazione del reddito per imprese e professionisti di piccole dimensioni.


TITOLO II - AIUTI AGLI INVESTIMENTI DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE
A partire dal 22 gennaio 2015 le micro, piccole e medie imprese con sede operativa in Puglia possono presentare ad una banca accreditata con la Regione Puglia la domanda di aiuti per investimenti, come previsto dal Titolo II.


NUOVO MODELLO 730 PRECOMPILATO
Il D.Lgs. n. 175/2014 pubblicato sulla G.U. del 28 novembre 2014 ed entrato in vigore lo scorso 13 dicembre, prevede l’introduzione del modello 730 precompilato.


DAL 2015 SI PASSA DAL CUD (Certificazione Unica Dei Redditi di Lavoro Dipendente, Assimilati) AL CU (Certificazione Unica Per Dipendenti E Autonomi)


DETRAIBILITA’ IVA OMAGGI AZIENDALI
Incremento da € 25,82 a € 50,00 della soglia per la detraibilità dell’IVA sugli omaggi a partire dal 13 dicembre 2014.


ELENCO COMUNI ITALIANI - Imu terreni agricoli
Elenco comuni italiani utile alla individuazione dei comuni litoranei e montani.


IMU 2014 SUI TERRENI AGRICOLI
L’esenzione totale dall’IMU dei terreni agricoli viene limitata ai soli Comuni con altitudine superiore ai 600 metri sui livelli del mare.


FISCALITA’ IN MATERIA DI DEDUCIBILITA’ COSTI AUTOVEICOLI
Panoramica del quadro normativo sia con riferimento alle caratteristiche dei veicoli che al relativo trattamento fiscale.


AGGIORNAMENTO DELL’ARCHIVIO NAZIONALE DEI VEICOLI E DEI DOCUMENTI DI CIRCOLAZIONE
Ulteriori chiarimenti con l'emanazione della circolare Ministero dei Trasporti n. 23743 del 27 ottobre 2014.


FONDO DI GARANZIA PER LE PMI
Con il Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese, l’Unione europea e lo Stato Italiano affiancano le imprese che hanno difficoltà ad accedere al credito bancario perché non dispongono di sufficienti garanzie.


SPESE DI RAPPRESENTANZA: AUMENTA IL LIMITE PER LA DETRAIBILITA’ IVA DEGLI OMAGGI
Innalzamento da € 25,82 a € 50,00 della soglia per la detraibilità IVA degli omaggi.


COMPENSAZIONE DEI CREDITI VERSO LA P.A. CON LE CARTELLE DI PAGAMENTO
Utilizzo in compensazione dei crediti certificati vantati nei confronti di Pubbliche Amministrazioni con le somme dovute per cartelle di pagamento e atti esecutivi.


SLIDES CONVEGNO FATTURAZIONE ELETTRONICA E CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA


LA NUOVA DISCIPLINA SUL DIRITTO DI RECESSO PER I CONTRATTI STIPULATI FUORI DAI LOCALI COMMERCIALI
Nella Gazzetta Ufficiale n. 58 dell’11 marzo 2014 è stato pubblicato il D. Lgs. N. 21/2014, di recepimento della direttiva 2001/83/UE sui diritti dei consumatori


NOVITA' IN MATERIA DI CERTIFICATO ANTIMAFIA
A seguito dell’entrata in vigore del D. Lgs. N. 218/2012, che ha modificato il D. Lgs. N. 159/2011 cosiddetto “Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione”, le Camere di Commercio non rilasciano più i certificati camerali con la “dicitura antimafia”.


ADEMPIMENTI PER L’AGGIORNAMENTO DELL’ARCHIVIO NAZIONALE DEI VEICOLI E DEI DOCUMENTI DI CIRCOLAZIONE A FAVORE DEI DETENTORI DEGLI AUTOVEICOLI
A partire dal 3 novembre 2014 è previsto l’obbligo di indicare sulla carta di circolazione il nome del soggetto che effettivamente utilizza il mezzo a cui la stessa si riferisce.


CONVEGNO SU "LA FATTURAZIONE ELETTRONICA": Profili giuridici ed aspetti tecnici


CESSIONE DI AZIENDA: RESPONSABILITÀ CIVILE E FISCALE
Nell'articolo si affronta il tema della responsabilità del cessionario sotto il profilo civile, tributario e giurisprudenziale


COMUNICATO STAMPA EQUITALIA: CARTELLE NOTIFICATE VIA PEC ANCHE ALLE DITTE INDIVIDUALI ED ALTRE SEMPLIFICAZIONI PER I CONTRIBUENTI
Equitalia, con un comunicato stampa pubblicato sul proprio sito il 26 agosto 2014 introduce una nuova semplificazione nel rapporto con i contribuenti.


NUOVA LEGGE SABATINI - Circolare Mi.s.e. 10 febbraio 2014, n. 4567


NOVITA’ INTRODOTTE DAL DECRETO RENZI DECRETO-LEGGE 24 aprile 2014, n. 66
Il 24 aprile 2014 è entrato in vigore il c.d. "decreto Renzi" che prevede, oltre ad una serie di disposizioni riguardanti la spesa pubblica, anche alcune novità fiscali.


AGEVOLAZIONI RICERCA & SVILUPPO
Dal 30 settembre sarà possibile presentare le domande per le agevolazioni del Fondo per la crescita sostenibile dirette a sostenere progetti di ricerca e sviluppo negli ambiti tecnologici individuati dal programma dell'Unione europea "Horizon 2020".


CONVEGNO ORDINE AVVOCATI DI BARI: LA FATTURAZIONE ELETTRONICA


ESTENSIONE DELL’UTILIZZO DEL MODELLO DI VERSAMENTO “F24 ” ALLE SOMME DOVUTE IN RELAZIONE ALLA REGISTRAZIONE DEI CONTRATTI DI LOCAZIONE E AFFITTO DI BENI IMMOBILI


CREDITO DI IMPOSTA SU MACCHINARI
Credito d'imposta del 15% per gli investimenti (acquisti, anche tramite leasing) in macchinari nuovi


SEMPLIFICAZIONI IN MATERIA DI FATTURAZIONE ELETTRONICA E CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA
Con l’emanazione del DM 17 giugno 2014, entrato in vigore il 27.06.2014, sono state introdotte notevoli semplificazioni in materia di fatturazione elettronica e conservazione sostitutiva.


Circolare Agenzia delle Entrate 24 giugno 2014, N. 18/E - ULTERIORI ISTRUZIONI IN TEMA DI FATTURAZIONE ELETTRONICA


TASI – VERSAMENTO della PRIMA RATA – PROROGA dei TERMINI


CONSULENZA IN MATERIA DI FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA
Lo studio Saracino è in grado di fornire consulenza, con ausilio di software di comprovata funzionalità a costi ridottissimi.


OBBLIGO DI POS PER ARTIGIANI, COMMERCIANTI E PROFESSIONISTI
Decorre dal 30.06.2014 l'obbligo da parte di imprese e professionisti di dotarsi di POS per incassi superiori a € 30.


PRINCIPIO DI ALTERNATIVITÀ TRA IMU E IRPEF
Dal periodo d’imposta 2012, l’Imu ha sostituito l’Irpef e le relative addizionali dovute in relazione ai redditi fondiari riguardanti gli immobili non locati.


SLIDES CONVEGNO FATTURAZIONE ELETTRONICA PA


CONVEGNO: FATTURAZIONE ELETTRONICA NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA


NULLITÀ DELL’AVVISO DI ACCERTAMENTO PER DIFETTO DI SOTTOSCRIZIONE
L'avviso di accertamento è nullo se non reca la sottoscrizione del capo dell'ufficio o di altro impiegato della carriera direttiva da lui delegato.


CREDITO D’IMPOSTA RICERCA E SVILUPPO


LE MODALITA’ OPERATIVE DI TENUTA E CONSERVAZIONE DELLE SCRITTURE CONTABILI IN FORMATO DIGITALE
Slides proiettate al Convegno O.D.C.E.C. di Bari del 18.03.2014


NUOVA IMPOSTA DI REGISTRO SULLE CESSIONI IMMOBILIARI
A decorrere dal 1° gennaio 2014, si sono manifestate novità ai fini delle imposte indirette, sugli atti, a titolo oneroso, traslativi o costitutivi di diritti reali immobiliari.


NUOVA SABATINI
Lo strumento è rivolto alle PMI, operanti in tutti i settori produttivi, inclusi agricoltura e pesca, che realizzano investimenti (anche mediante operazioni di leasing finanziario) in macchinari, impianti, beni strumentali di impresa e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, nonché investimenti in hardware, software e tecnologie digitali.


CONVEGNO ODCEC BARI
Fatturazione elettronica e Conservazione sostitutiva delle scritture contabili in formato digitale


FINANZIAMENTO NIDI – NUOVE INIZIATIVE D’IMPRESA
NIDI, Nuove Iniziative d'Impresa, è il finanziamento per le giovani imprese della Regione Puglia.


OBBLIGO POS PER PROFESSIONISTI E IMPRESE A PARTIRE DAL PROSSIMO 28 MARZO 2014
A partire dal 28 marzo 2014 scatta l'obbligo per professionisti e imprese di accettare pagamenti con Pos per gli acquisti di prodotti e servizi.


AGEVOLAZIONI FINANZIARIE A FAVORE DELLE IMPRESE NON BANCABILI: Fondo Microcredito d’Impresa della Regione Puglia - Secondo Avviso
Pubblicato il secondo Avviso Microcredito della Regione Puglia, lo strumento che concede un prestito alle microimprese pugliesi non bancabili.


COMPENSAZIONE DEI CREDITI RELATIVI ALLE IMPOSTE SUI REDDITI E ALLE RELATIVE ADDIZIONALI, ALLE RITENUTE ALLA FONTE DI CUI ALL’ARTICOLO 3 DEL DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 29 SETTEMBRE 1973, N


MODELLO RLI
Approvato il modello per la “Richiesta di registrazione e adempimenti successivi – contratti di locazione e affitto di immobili” (modello RLI).


LEGGE DI STABILITA' 2014


RATEAZIONE EXTRA LARGE PER LE CARTELLE EQUITALIA PAGAMENTI FINO A 120 RATE
Introdotto un nuovo piano di rateazione delle cartelle Equitalia estendendo fino a 120 il numero massimo delle rate.


AGGIORNAMENTI IN MATERIA DI AGEVOLAZIONI PER LE REGIONI DELL’OBIETTIVO CONVERGENZA


OBBLIGO POS PER PROFESSIONISTI E IMPRESE E VERIFICA RAFFORZATA DA PARTE DEGLI ISTITUTI DI CREDITO
Introdotto, a partire dal 1° gennaio 2014, l’obbligo per i commercianti, artigiani e professionisti di accettare il pagamento tramite bancomat.


TASSAZIONE IVA DELLE PRESTAZIONI DI CUI AL PUNTO 41-BIS DELLA TABELLA A, PARTE II, ALLEGATA AL DPR 26 OTTOBRE 1972, N. 633 RESE DA COOPERATIVE E LORO CONSORZI


LEGGE DI STABILITA’ 2014
Il Ddl di Stabilità 2014 è una manovra finanziaria che segna una svolta nella programmazione economico-finanziaria degli ultimi anni, realizzando le due priorità di politica economica del Governo: favorire la crescita e promuovere l’occupazione


AUMENTO DELL’IVA ORDINARIA DAL 21% AL 22%
Dal 1° ottobre 2013 l’Iva ordinaria aumenta di un punto percentuale passando dall’attuale 21% al 22%.


DISCIPLINA IN MATERIA DI CESSIONE DEL CREDITO IVA
Si affronta il tema della possibilità di utilizzo in compensazione di un credito Iva maturato in capo ad altri soggetti e ceduto all’interno di un gruppo di aziende (cessione infragruppo), ovvero tra soggetti non appartenenti a gruppi di aziende.


AGEVOLAZIONI PER LE IMPRESE A FORTE CONSUMO ENERGETICO
Per le imprese a forte consumo di energia dette anche “imprese energivore" hanno diritto ad agevolazioni sulla bolletta energetica.


ABROGAZIONE DELLA SOCIETA’ A RESPONSABILITA’ LIMITATA A CAPITALE RIDOTTO E MODIFICHE ALLA SOCIETA’ A RESPONSABILITA’ LIMITATA SEMPLIFICATA ED ORDINARIA
Il Decreto Legge 28 giugno 2013, n. 76 c.d. “Decreto Lavoro” ha innovato la disciplina delle società a responsabilità limitata, apportando delle modifiche alle nuove forme societarie introdotte nel nostro ordinamento dal Decreto Legge 22 giugno 2012, n. 83 c.d. “Decreto Sviluppo”.


MODELLO 730 – ASSISTENZA FISCALE PRESTATA a SOGGETTI PRIVI di SOSTITUTO
L’Agenzia delle Entrate con Circolare del 22.8.2013, n. 28 fornisce chiarimenti in merito alla possibilità per i soggetti privi di un sostituto d’imposta di avvalersi, ai fini dell’assolvimento degli obblighi dichiarativi, dell’assistenza fiscale prestata da Caf o professionisti abilitati, presentando il Modello 730 – Situazioni particolari per i redditi 2012.


DECRETO IMU
DL 31.08.2013, n. 102: Disposizioni urgenti in materia di IMU, di altra fiscalità immobiliare, di sostegno alle politiche abitative e di finanza locale, nonché di CIG e di trattamenti pensionistici


DECRETO DEL FARE: DISCIPLINA DELLA RESPONSABILITÀ APPALTI
Il D.L. n. 69/13, in vigore dal 22 giugno 2013, interviene nuovamente in materia di responsabilità appalti.


DISPOSIZIONI URGENTI PER IL RILANCIO DELL’ECONOMIA, MEGLIO CONOSCIUTO COME IL C.D. “DECRETO FARE”
E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.144 del 21-6-2013 – Suppl. Ordinario n. 50 il Decreto legge 21 giugno 2013 n. 69, recante “Disposizioni urgenti per il rilancio dell’economia”, meglio conosciuto come il c.d. Decreto Fare entrato in vigore il 22 giugno 2013.


AUMENTO DELLE IMPOSTE FISSE DI BOLLO A CURA DEL DECRETO EMERGENZA
La legge 24.06.2013, n. 71 di conversione del decreto legge n. 43 del 26 aprile 2013, in materia di emergenze, pubblicata sulla G.U. del 25.06.2013 n. 147 in vigore dal 26.06.2013 prevede un incremento delle imposte fisse di bollo, fino a poco tempo fa del valore di 1,81 euro e di 14,62 euro, portandole rispettivamente a 2,00 e a 16,00 euro.


INTERVENTI A FAVORE DELLE PMI OPERANTI NEL SETTORE DEL COMMERCIO DELLA REGIONE PUGLIA
Sono ammesse a beneficiare delle agevolazioni le MICRO e PICCOLE IMPRESE già iscritte al Registro delle Imprese che esercitano l’attività commerciale al DETTAGLIO.


NUOVI MODELLI F24 IN VIGORE DAL PROSSIMO 01.07.2013
Le modifiche, effettive dall’1 luglio, riguardano tre deleghe di pagamento unificato e le relative avvertenze per la compilazione. Aggiornate anche le specifiche tecniche


REGOLE TECNICHE IN MATERIA DI GENERAZIONE, APPOSIZIONE E VERIFICA DELLE FIRME ELETTRONICHE AVANZATE, QUALIFICATE E DIGITALI
E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 21 maggio 2013, n. 117 il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 22 febbraio 2013, n. 55 che, in attuazione di alcune norme contenute nel Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD), definisce le regole tecniche in materia di generazione, apposizione e verifica delle firme elettroniche avanzate, qualificate e digitali.


DETRAZIONE PER LE RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE: LE REGOLE E LE NOVITÀ
A partire dal 6 giugno 2013 sono entrate in vigore alcune importanti novità relative alle agevolazioni fiscali in materia di ristrutturazione edilizia e risparmio energetico.


LA FATTURAZIONE ELETTRONICA NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto recante “Regolamento in materia di emissione, trasformazione e ricevimento della fatturazione elettronica da applicarsi alle amministrazioni pubbliche.


RATEIZZAZIONI SEMPLIFICATE PER CARTELLE EQUITALIA FINO A 50MILA EURO
Con nota dell’ 8 maggio 2013, la Società della Riscossione Equitalia ha introdotto due novità in materia di riscossione che riguardano l’innalzamento della soglia massima che permette di chiedere la rateazione con una semplice richiesta motivata, che passa da 20mila a 50mila euro e la durata per la procedura semplificata, che può raggiungere i 72 mesi (6 anni).


CESSIONE DEI PRODOTTI AGRICOLI ED ALIMENTARI: NOTA DEL MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI
Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali con Nota del 2 aprile 2013, n. 3470, nega l’abrogazione, confermando la vigenza dell'art. 62 alla luce di cinque precise motivazioni.


CESSIONE DEI PRODOTTI AGRICOLI ED ALIMENTARI: NOTA DELL’UFFICIO MINISTERO SVILUPPO ECONOMICO
La disciplina in materia di ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali in materia di cessione dei prodotti agricoli e alimentari di cui all’art. 62 del D.L. 24 gennaio 2013, n. 1, convertito in Legge 24 marzo 2012, n. 27, sarebbe tacitamente abrogata dal decreto legislativo n. 192/2012


COMPENSAZIONE DI CARTELLE ESATTORIALI EQUITALIA CON CREDITI ERARIALI
Via libera al pagamento (totale o parziale) dei debiti rinvenienti da cartelle esattoriali con crediti compensabili, tramite l´utilizzo del modello F24 Accise.


NUOVE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI DEDUCIBILITA’ DELLE PERDITE SU CREDITI
Ampliate le ipotesi in cui le perdite su crediti iscritti in bilancio sono deducibili ai fini delle imposte.


LA TELEMATICA NEL FALLIMENTO ATTRAVERSO L’ADOZIONE DELLA PEC
Con il decreto Sviluppo bis, si modificano profondamente le comunicazioni degli atti ai creditori, la presentazione delle domande di ammissione al passivo nelle procedure concorsuali e la disciplina della notificazione del ricorso per dichiarazione di fallimento.


LE TIPOLOGIE DI SRL A CONFRONTO
Schema riepilogativo delle caratteristiche che contraddistinguono le diverse tipologie di SRL ad oggi previste dal codice civile.


AUTO: NOVITA’ APPLICABILI DAL 2013 IN MATERIA DI DEDUZIONE COSTI E DETRAZIONE IVA
Nel corso del 2012, il Legislatore è intervenuto sulla deducibilità delle spese relative alle autovetture possedute da imprese e professionisti attraverso due importanti strumenti normativi applicabili a decorrere dal 01/01/2013.


ONERI DEDUCIBILI E DETRAIBILE DICHIARAZIONI 2013


SOPPRESSIONE RUOLO DEGLI AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO DISPOSIZIONI TRANSITORIE
Il Ministero dello Sviluppo Economico, con l’emanazione del D.M. 26.10.2011, ha dato attuazione alla soppressione del Ruolo degli Agenti e Rappresentanti di Commercio e dei Mediatori presso le Camere di Commercio, disposta dal D. Lgs. 59/2010 che ha a sua volta recepito la Direttiva Servizi di fonte europea.


ANNULLAMENTO AUTOMATICO DI CARTELLE E ACCERTAMENTI SECONDO LE NUOVE REGOLE INTRODOTTE DALLA C.D. “LEGGE DI STABILITA’ “– LEGGE 24 DICEMBRE 2012, N. 228
La Legge di Stabilità 2013 ha introdotto la possibilità per il contribuente di chiedere, con apposita istanza presentata all’Agente della Riscossione, la sospensione immediata delle cartelle di pagamento ed eventuali azioni esecutive o cautelari.


RIVALUTAZIONE di TERRENI e PARTECIPAZIONI - RIAPERTURA dei TERMINI
La Legge 24.12.2012 n. 228 (Legge di stabilità 2013) ha riaperto il termine al 30 giugno 2013 per procedere alla rivalutazione del valore delle partecipazioni non negoziate in mercati regolamentati e dei terreni edificabili o agricoli posseduti all’1.1.2013, non in regime d’impresa, da persone fisiche, società semplici ed enti non commerciali.


ISTITUZIONE DEI NUOVI CODICI TRIBUTO PER IL VERSAMENTO TRAMITE MODELLO F23 DEL CONTRIBUTO UNIFICATO NEL CONTENZIOSO TRIBUTARIO
Con la Risoluzione n. 104/E del 7 Dicembre 2012, dell’Agenzia delle Entrate sono stati istituiti nuovi codici tributo da utilizzare a decorrere dal 12 dicembre 2012.


FINANZIAMENTI A FAVORE DELLE PMI OPERANTI NEL SETTORE DEL COMMERCIO DELLA REGIONE PUGLIA
Pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 5 del 10 gennaio 2013 l'atto del dirigente del Servizio Attività Economiche Consumatori n. 516 del 20 dicembre 2012 attinente l'approvazione del Bando in favore delle PMI del commercio.


NOVITA' SULLA NUMERAZIONE PROGRESSIVA DELLE FATTURE
Dal 1° gennaio 2013 non è più necessario ricominciare ogni anno la numerazione delle fatture, ma si può ricorrere a qualsiasi tipo di numerazione progressiva che ne garantisca l’identificazione univoca.


CONTRIBUTO UNIFICATO NEL CONTENZIOSO TRIBUTARIO: MODALITA' DI COMPILAZIONE DEL MODELLO F23
Si riporta una guida per la compilazione del modello F23 per il pagamento del contributo unificato dovuto per i ricorsi principali ed incidentali proposti avanti le Commissioni tributarie provinciali e regionali notificati dal 7 Luglio 2011.


NUOVA DISCIPLINA IN TEMA DI TERMINI DI PAGAMENTO NELLE TRANSAZIONI COMMERCIALI: APPLICAZIONE DEGLI INTERESSI MORATORI, RISARCIMENTO DEI COSTI DI RECUPERO, NULLITÀ DELLE CLAUSOLE INIQUE
A partire dal 1° gennaio 2013, tutti i nuovi contratti di compravendita di merci e di prestazioni di servizi, stipulati tra singole imprese o tra imprese e Pubbliche Amministrazioni, saranno soggetti alla nuova disciplina in tema di termini di pagamento.


POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (PEC) OBBLIGATORIA ANCHE PER LE IMPRESE INDIVIDUALI
Il Decreto Legge del 18 ottobre 2012, n. 179 recante “Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese“ (c.d. Decreto Crescita 2.0), convertito con modificazioni in Legge 17 dicembre 2012, n. 221, ha introdotto l’obbligo di adozione della posta elettronica certificata (PEC) anche alle imprese individuali.


LE COMUNICAZIONI DI IRREGOLARITA' (AVVISI BONARI): DISCIPLINA E POSSIBILI SOLUZIONI A FAVORE DEL CONTRIBUENTE
Le comunicazioni derivanti dai controlli automatici e dai controlli formali delle dichiarazioni informano il contribuente degli eventuali errori riscontrati, offrendogli la possibilità di sanare le irregolarità evidenziate con il pagamento di una sanzione ridotta.


REDDITEST
Il “Redditest” è online. Si tratta di un software scaricabile dal sito dell’Agenzia delle Entrate, che permette di verificare preventivamente se il reddito dichiarato è coerente con il tenore di vita presunto in base agli indicatori di reddito.


DECRETO SVILUPPO-BIS
Con la pubblicazione in G.U. 19 ottobre 2012, n. 245, del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179 è entrato in vigore, a decorrere dal 20 ottobre 2012, il cd. «Decreto Sviluppo-bis».


LIQUIDAZIONE DELL’IVA SECONDO LA CONTABILITA’ DI CASSA
I soggetti che, nell’anno solare precedente hanno realizzato (o, in caso di inizio attività, prevedono di realizzare) un volume d’affari non superiore a 2 milioni di euro (in passato era € 200.000), possono optare per la liquidazione dell’Iva secondo la contabilità di cassa (c.d. “Iva per cassa”).


LAVORO OCCASIONALE ACCESSORIO
La prestazione occasionale di tipo accessorio nasce da una tipologia di rapporto introdotta nel nostro ordinamento dagli artt. 70-73, D.Lgs. 276/2003 (cd. Riforma Biagi). La Legge 28.6.2012, n. 92 (cd. Riforma del lavoro o Riforma Fornero) ha apportato significative novità.


NOVITA’ SULLE CESSIONI DI PRODOTTI AGRICOLI E ALIMENTARI A DECORRERE DAL 24 OTTOBRE 2012
L’art. 62 del decreto legge 24 gennaio 2012, n. 1, convertito nella Legge del 24 marzo 2012, n. 27, ha introdotto una disciplina specifica in materia di contratti tra imprese riguardanti la cessione dei prodotti agricoli e alimentari.


RESPONSABILITÀ SOLIDALE DELL’APPALTATORE (ART. 13 ter Decreto Legge 22 giugno 2012, n. 83 conv. con modif. in Legge 7 agosto 2012, n. 134)
In caso di appalto di opere e di servizi, l’appaltatore risponde in solido con il subappaltatore, nei limiti di quanto dovuto, dell’IRPEF su redditi da lavoro dipendente per i lavoratori interessati e dell’IVA dovuta all’Erario relativamente alle prestazioni effettuate a seguito del contratto di subappalto.


INTERVENTI FINANZIARI IN FAVORE DELLE IMPRESE - PROCEDURA DELLA MORATORIA 2012
Per assicurare risorse finanziarie alle imprese che hanno prospettive economiche positive ma, nel contempo, vivono una temporanea difficoltà finanziaria è stata riattivata la procedura della moratoria.


LE PRINCIPALI MODIFICHE INTRODOTTE DALLA CONVERSIONE IN LEGGE DEL “DECRETO SVILUPPO 2012” (Decreto Legge 22 giugno 2012, n. 83 conv. con modif. in Legge 7 agosto 2012, n. 134)
È stata pubblicata la legge 7 agosto 2012, n. 134, in vigore dal 12 agosto 2012, che converte con modificazioni il Decreto Legge 22 giugno 2012, n. 83, meglio noto come “Decreto Sviluppo 2012” contenente disposizioni a favore della crescita, dello sviluppo e della competitività. Qui di seguito si illustrano le principali modifiche introdotte in sede di conversione aventi maggiore rilevanza fiscale.


LE SEMPLIFICAZIONI PER IL COMMERCIO E LE PROFESSIONI A PARTIRE DAL 14 SETTEMBRE 2012
Con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del 30 agosto 2012 del decreto n. 147 del 6 agosto 2012, sono state semplificate e snellite, a decorrere dal 14 settembre 2012, le procedure di inizio attività nel settore dei servizi con la modifica ai requisiti di accesso e di esercizio delle attività commerciali e in particolare con la sostituzione della SCIA al posto della DIA


Regolamento recante riforma degli ordinamenti professionali
Regolamento recante riforma degli ordinamenti professionali, a norma dell'articolo 3, comma 5, del decreto-legge 13 agosto 2011, n. 138, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 settembre 2011, n. 148.


CERTIFICAZIONE E COMPENSAZIONE DEI CREDITI VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
Con il decreto legge 29 novembre 2008, n. 185 (art. 9, co. 3-bis) sono state introdotte disposizioni in materia di certificazione dei crediti verso la Pubblica Amministrazione, finalizzata a favorirne lo smobilizzo presso il sistema finanziario e la compensazione dei crediti certificati con debiti iscritti a ruolo, cercando così di porre una soluzione ai ritardati pagamenti delle pubbliche amministrazioni per somministrazione, forniture e appalti.


DETRAZIONI IRPEF E ONERI DEDUCIBILI PER REDDITI CONSEGUITI NELL’ANNO 2011 AI FINI DELLA REDAZIONE DI UNICO 2012 O 730/2012
Di seguito si riporta una elencazione delle spese detraibili e deducibili dal reddito conseguito nell'anno 2011 al fine di rendere edotto il contribuente sulle possibilità di conseguire un risparmio fiscale a seguito del sostenimento di spese di cui potrebbe ignorare il relativo trattamento in sede di dichiarazione dei redditi.


LE MODIFICHE ALLA DEDUCIBILITA’ DEGLI AUTOVEICOLI PREVISTE DALLA “RIFORMA FORNERO”
La Legge 28 giugno 2012, n. 92, pubblicata sul Supplemento Ordinario n. 136 alla Gazzetta n. 153 del 3 Luglio 2012, recante “Disposizioni in materia di riforma del mercato del lavoro in una prospettiva di crescita”, c.d. “Riforma Fornero”, con l’art. 4, co. 72-76, introduce consistenti modifiche alle disposizioni relative alla deducibilità delle auto non utilizzate in via esclusiva come beni strumentali da imprese e professionisti.


LE PRINCIPALI MISURE DEL DECRETO SVILUPPO 2012
E’ stato pubblicato sul Supplemento Ordinario n. 129 alla Gazzetta Ufficiale n. 147 del 26 giugno 2012, il decreto legge 22 giugno 2012, n. 83, intitolato “Misure urgenti per la crescita del Paese”, meglio noto come “Decreto Sviluppo 2012”, contenente una serie di misure urgenti e strutturali per stimolare il rafforzamento della competività, la ripresa della domanda e lo stimolo al dinamismo imprenditoriale.


CHIARIMENTI E MODALITA' DI VERSAMENTO DELL'IMPOSTA MUNICIPALE UNICA (IMU)
Con la Circolare delle Finanze n. 3/DF del 18 maggio 2012 emanata dal Dipartimento delle Finanze e con Comunicato stampa dell’Agenzia delle Entrate del 24 maggio 2012 sono stati forniti diversi chiarimenti in merito alla portata della nuova Imposta municipale propria (Imu). Nel dettaglio i predetti documenti hanno affrontato alcuni importanti aspetti operativi nonché le modalità di versamento dell'acconto 2012 fissato per il prossimo 18 giugno 2012.


NUOVE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI RATEAZIONI DEI DEBITI TRIBUTARI ISCRITTI A RUOLO (CARTELLE DI PAGAMENTO EQUITALIA)
Importanti novità sono state introdotte nell’ambito della rateazione e della riscossione dei debiti tributari dal decreto-legge n. 16 del 2012 (cosiddetto decreto semplificazioni) emanato lo scorso 2 marzo e dalla quasi contestuale direttiva n.7/2012 della Direzione Centrale di Equitalia.


RENDICONTO ENTRO IL 30 APRILE 2012 PER ONLUS ED ENTI NON LUCRATIVI
In applicazione dell’art. 20, D.P.R. 600/1973 gli enti non commerciali con esercizio coincidente con l’anno solare chiuso il 31.12.2011, sono obbligati alla predisposizione del rendiconto consuntivo entro il 30.04.2012.


FINANZIAMENTI AGEVOLATI: MISURE IN FAVORE DELL’AUTOIMPIEGO IN FORMA DI LAVORO AUTONOMO
La legge che agevola l'Autoimpiego (D.LGS. 21.4.2000, N. 185 - Titolo II), la cui gestione è affidata a Invitalia, prevede la concessione di agevolazioni finanziarie (contributo a fondo perduto e mutuo a tasso agevolato) a favore del lavoro autonomo.


PROROGA ALLA DEFINIZIONE DELLE LITI FISCALI PENDENTI
Con un emendamento al Decreto legge 6 luglio 2011, n. 98, approvato il 20 gennaio 2012 dalla Commissioni Affari Costituzionali e Bilancio della Camera sono stati prorogati i tempi del condono fiscale regolato dall’art. 39, comma 12 del Decreto Legge 6 luglio 2011, n. 98, rendendo sanabili tutte le liti fiscali di valore non superiore a ventimila euro, in cui è parte l’Agenzia delle Entrate, pendenti alla data del 31 dicembre 2011.


FINANZIAMENTI AGEVOLATI: MISURE IN FAVORE DELL’AUTOIMPIEGO IN FORMA DI MICROIMPRESA
La legge che agevola l'Autoimpiego (D.LGS. 21.4.2000, N. 185 - Titolo II) costituisce il principale strumento di sostegno alla realizzazione e all'avvio di piccole attività imprenditoriali da parte di disoccupati o persone in cerca di prima occupazione.


SEMPLIFICAZIONI PER IMPRESE E PRIVATI INTRODOTTE DAL D.L. 9.2.2012, n. 5
Con la pubblicazione del Decreto Legge 9.2.2012, n. 5, nella Gazzetta Ufficiale 9.2.2012, n. 33 - in vigore dal 10.2.2012 - sono state introdotte una serie di disposizioni urgenti in materia di semplificazione e sviluppo, a favore di imprese, privati cittadini e pubbliche amministrazioni (cd. decreto «semplificazioni»).


IL FINANZIAMENTO DEI SOCI ALLE SOCIETA'
Le modalità con cui possono avvenire i finanziamenti da parte dei soci nei confronti delle società sono essenzialmente due: finanziamento in conto capitale e finanziamento inteso come vero e proprio prestito fruttifero o non di interessi.


FINANZIAMENTO A FAVORE DELLE MICROIMPRESE DELLA REGIONE PUGLIA
Un ostacolo significativo allo sviluppo economico della regione è costituito dalla difficoltà di accesso al credito manifestata dalle Microimprese pugliesi che si trovano nella necessità di fronteggiare, più delle imprese di maggiori dimensioni, una progressiva riduzione delle opportunità creditizie.


LE NOVITÀ SULLA RISCOSSIONE DELLA MANOVRA MONTI
La crisi economica di questo periodo ha peggiorato la situazione finanziaria dei contribuenti, e proprio a sostegno di questi ultimi la Manovra Monti è intervenuto prevedendo la proroga della rateazione caratterizzata dalla decadenza fino ad un massimo di 72 rate mensili ( art. 10 comma 13-ter dl 201/2011).


MODALITÀ E TERMINI DI COMUNICAZIONE ALL’ANAGRAFE TRIBUTARIA DEI DATI RELATIVI AI BENI DELL'IMPRESA CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI
Le imprese o i soci/familiari sono tenuti a comunicare all’Anagrafe tributaria i dati dei soggetti, soci o familiari dell’imprenditore, che hanno ricevuto in godimento i beni dell'impresa, nonché i finanziamenti e le capitalizzazioni effettuati/ricevuti


DECRETO LIBERALIZZAZIONI: LE NOVITÀ PER PROFESSIONISTI E FISCO
Il decreto legge 24 gennaio 2012, n. 1 "Disposizioni urgenti per la concorrenza, lo sviluppo delle infrastrutture e la competitività" pubblicato nella G.U. n 19 del 24 gennaio 2012 ed entrato immediatamente in vigore, si muove nel solco già tracciato dal primo provvedimento del governo ed interviene in materia di liberalizzazione in campo professionale e fiscale.


IMPOSTA MUNICIPALE UNICA (IMU)
La legge del 22 dicembre 2011 n. 214, di conversione del decreto legge del 6 dicembre 2011 n. 201 (c.d. decreto salva Italia), recante “disposizioni urgenti per la crescita, l'equità e il consolidamento dei conti pubblici ha introdotto l'imposta municipale unica in materia di tassazione sulle proprietà immobiliari, compresa la prima casa.


AIUTO ALLA CRESCITA ECONOMICA (ACE)
Al fine di rilanciare lo sviluppo economico del Paese e rafforzare la struttura patrimoniale delle imprese, la Manovra Monti “Salva Italia” (Legge 22 Dicembre 2011, n. 214) ha introdotto un’agevolazione fiscale denominata “ACE” (aiuto alla crescita economica). Si tratta di una deduzione dal reddito di impresa per le imprese che aumentano il proprio capitale rispetto a quello esistente al 31.12.2010 mediante nuovi apporti o accantonamenti di utili.


RECLAMO E MEDIAZIONE NEL PROCESSO TRIBUTARIO
Si tratta, in pratica, di un primo tentativo di conciliazione obbligatorio tra contribuente ed amministrazione finanziaria in mancanza del quale un successivo ricorso non è ammissibile.


DECRETO SALVA ITALIA
La legge del 22 dicembre 2011 n. 214, di conversione del decreto legge del 6 dicembre 2011 n. 201 (c.d. decreto salva Italia), recante “Disposizioni urgenti per la crescita, l'equità e il consolidamento dei conti pubblici” è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 300 del 27 dicembre 2011 ed ha introdotto, tra le altre, rilevanti novità in materia fiscale.


TRATTAMENTO FISCALE RISERVATO AI “NUOVI” E “VECCHI” CONTRIBUENTI MINIMI
Al fine di favorire la costituzione di nuove imprese create da giovani o da coloro che hanno perso il lavoro, l'attuale regime dei minimi è stat riformulat ad hoc. Tali modifiche saranno applicate a partire dal 1 gennaio 2012. Qui di seguito vengono evidenziate le principali novità introdotte dalla normativa.


NUOVI LIMITI PER L’USO DI DENARO CONTANTE E PER I PAGAMENTI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE.
Il Decreto Legge 6 dicembre 2011, n. 201, meglio noto come “Decreto Salva - Italia” ha introdotto, tra le altre novità, nuove limitazioni all’uso del contante, dei titoli al portatore nonché ai pagamenti da parte della Pubblica Amministrazione.


NUOVE LIMITAZIONI AL TRASFERIMENTO DI DENARO CONTANTE E DEI TITOLI AL PORTATORE
La manovra di Ferragosto interviene nuovamente sull’art. 49 del DLgs. 231/2007 modificando per l’ennesima volta la soglia limite ai fini del divieto di trasferimento del contante e dei titoli al portatore.


PROSPETTO PER LA DETERMINAZIONE DEI CALI NATURALI DI GASOLIO
I cali di carburante devono conteggiarsi nei periodi inferiori all'anno, in misura proporzionale al periodo trascorso. Così si è espressa la Ctp di Lecce, con la sentenza n. 384/1/10.


PROSPETTO PER LA DETERMINAZIONE DEI CALI NATURALI DI BENZINA
I cali di carburante devono conteggiarsi nei periodi inferiori all'anno, in misura proporzionale al periodo trascorso. Così si è espressa la Ctp di Lecce, con la sentenza n. 384/1/10.


MANOVRA DI FERRAGOSTO
Qui di seguito si riassumono le novità fiscali introdotte dal D.L. 13 agosto 2011, n. 138 (c.d. Manovra di Ferragosto), convertito in legge 14 settembre 2011 n. 148 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 216 del 16/09/2011, finalizzate alla stabilizzazione, a favore dello sviluppo, a sostegno dell’occupazione, per la riduzione dei costi della politica, nonché in materia di liberalizzazione.


AVVISI DI ACCERTAMENTO ESECUTIVI DAL 1° OTTOBRE 2011
Gli avvisi di accertamento emessi dall’Agenzia delle Entrate a partire dal 1° ottobre 2011, ai fini delle imposte sui redditi (Irpef/Ires), Irap e IVA, nonché il connesso provvedimento di irrogazione di sanzioni, devono contenere anche l’intimazione ad adempiere, entro il termine di presentazione del ricorso, all’obbligo di pagamento delle somme in essi indicati.


IL CONTRIBUTO UNIFICATO NEL PROCESSO TRIBUTARIO
L’art. 37, comma 6, lett. t) del D.L. n. 98/2011 ha introdotto un nuovo comma 6-quater all’art. 13 del D.P.R. n. 115/2002, recante “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di spese di giustizia”. Il nuovo testo dispone che, con riguardo ai ricorsi, principale e incidentale, proposti avanti le Commissioni tributarie provinciali e regionali, è dovuto il contributo unificato sulla base del valore della lite.


DISTRUZIONE DEI BENI DELL’IMPRESA MEDIANTE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA
Il Decreto Sviluppo, (Decreto Legge del 13 maggio 2011, n. 70) pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 110 del 13 maggio 2011, ha innalzato il tetto massimo da euro 5.164 a euro 10 mila, entro il quale è possibile provvedere alla distruzione di beni inservibili utilizzando l’autocertificazione per la verbalizzazione delle operazioni di distruzione.


LE NOVITA’ FISCALI DEL “DECRETO SVILUPPO”
Il Decreto Legge del 13 maggio 2011, n. 70 c.d. “Decreto Sviluppo” convertito, con modificazioni in Legge del 12 luglio 2011, n. 106, contiene importanti novità e semplificazioni finalizzate allo sviluppo e al rilancio dell’economia. Qui di seguito si illustrano i principali interventi in materia fiscale.


MANOVRA ESTIVA 2011
Il Decreto Legge 6 luglio 2011, n. 98 coordinato con la Legge di conversione 15 luglio 2011, n. 111 pubblicata in Gazzetta Ufficiale 16 luglio 2011, n. 164, cosiddetta manovra estiva 2011, recante disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria ha introdotto importanti novità di carattere fiscale.


NOVITA’ INTRODOTTE DAL DECRETO SVILUPPO IN MATERIA DI TENUTA E CONSERVAZIONE DELLE SCRITTURE CONTABILI IN FORMATO DIGITALE
La Legge del 12 luglio 2011, n. 106, di conversione del decreto-legge 13 maggio 2011, n. 78, c.d. “Decreto Sviluppo”, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 12 luglio 2011, n. 160, ha introdotto un’importante novità in materia di tenuta e conservazione delle scritture contabili.


SANZIONI DA RAVVEDIMENTO OPEROSO
L’art. 1, comma 20, Finanziaria 2011, c.d. “Legge di stabilità 2011”, ha modificato, in senso sfavorevole al contribuente, la misura della riduzione prevista dalle lett. a), b) e c) del comma 1 dell’art. 13, D.Lgs. n. 472/97 che contiene la disciplina generale del ravvedimento operoso.


COMPENSAZIONE DI CARTELLE ESATTORIALI EQUITALIA CON CREDITI ERARIALI
Nella evoluzione delle procedure in materia di riscossione, a seguito dell’emanazione del decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 10 febbraio 2011, si è finalmente dato il via libera al pagamento (totale o parziale) dei debiti rinvenienti da cartelle esattoriali con crediti compensabili, tramite l´utilizzo del modello F24 Accise.


RIVALUTAZIONE di TERRENI e PARTECIPAZIONI - RIAPERTURA dei TERMINI e MODIFICHE del DECRETO SVILUPPO
L’art. 7, comma 2, lett. da dd) a gg), D.L. 13.5.2011, n. 70 (cd. decreto «sviluppo») ripropone ancora una volta la riapertura dei termini per poter rideterminare il valore delle partecipazioni e dei terreni posseduti all’1.7.2011, non in regime di impresa, da parte di persone fisiche, società semplici e associazioni professionali, nonché da enti non commerciali.


RATEIZZAZIONE “IN PROROGA” DELLE DILAZIONI CONCESSE DA EQUITALIA
L’art. 2, comma 20 del decreto legge del 29 dicembre 2010, n. 225 c.d. “decreto Milleproroghe” convertito, con modificazioni, dalla Legge 26 febbraio 2011, n. 10, prevede la possibilità per tutti i contribuenti, a cui è stata concessa una rateazione entro il 27 febbraio 2011 e che non sono in regola con le scadenze dei pagamenti della prima oppure successivamente di due rate, di richiedere una proroga per un ulteriore periodo di 72 mesi (6 anni) a condizione che dimostrino di avere avuto un peggioramento della loro condizione economica.


COMUNICAZIONE DELLE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA DI IMPORTO PARI O SUPERIORI A EURO TRE MILA
Al fine di contrastare l’evasione fiscale e le frodi in materia di Iva, è stato introdotto un importante strumento c.d. “spesometro”, disciplinato dall’articolo 21 del decreto legislativo 31 maggio 2010, n. 78, convertito con modificazioni dalla Legge 31 luglio 2010, n. 122, nonché dai Provvedimenti del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 22 dicembre 2010 e del 14 aprile 2011 e dalla recente Circolare dell’Agenzia delle Entrate del 31 maggio 2011, n. 24/E, che consente, previa trasmissione telematica di una apposita comunicazione, di controllare le spese effettuate dai singoli cittadini, siano essi titolari o non di partita Iva.


CEDOLARE SECCA SUI CONTRATTI DI LOCAZIONE
E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 23 marzo 2011, n. 67 il Decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23 che reca “Disposizioni in materia di federalismo fiscale municipale”, approvato in via definitiva il 3 marzo 2011, contenente la nuova imposta sui redditi provenienti dai contratti di locazione: la cosiddetta “cedolare secca sugli affitti” in vigore già dal 1° gennaio 2011.


NOVITA’ SULLA COMPENSAZIONE DEI CREDITI IN PRESENZA DI RUOLI: EMANAZIONE DECRETO ATTUATIVO ED ISTITUZIONE CODICE TRIBUTO (RUOL)
Ultime novità in materia di compensazione dei crediti erariali in presenza di debiti relativi a iscrizioni a ruoli superiori a € 1.500: emanato in data 10 febbraio 2010 l’atteso decreto ministeriale ed istituito il codice tributo “RUOL”, mediante Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate del 21 febbraio 2011, n. 18/E.


EVOLUZIONE DELLA DISCIPLINA DELLA COMPENSAZIONE DI IMPOSTE E TRIBUTI
Il presente studio affronta il tema della compensazione delle imposte e tributi partendo dalla sua introduzione nell’ordinamento fiscale italiano per poi analizzare i diversi interventi legislativi che hanno apportato rilevanti modifiche restrittive.


IL REDDITOMETRO E LO SPESOMETRO
Al fine di contrastare il fenomeno dell’evasione fiscale il legislatore ha ridisegnato la disciplina dell’accertamento sintetico basato sul REDDITOMETRO introducendo quale nuovo strumento di supporto lo SPESOMETRO.


DIVIETO DI COMPENSAZIONE DI CREDITI ERARIALI IN PRESENZA DI IMPOSTE ERARIALI ISCRITTE A RUOLO DI AMMONTARE SUPERIORE A MILLECINQUECENTO EURO:
A partire dal 1° gennaio 2011 è previsto il divieto per il contribuente, di compensare crediti fiscali, qualora lo stesso sia debitore per imposte erariali iscritte a ruolo e non pagate di ammontare superiore a millecinquecento euro.


CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DEI DOCUMENTI CONTABILI TRASMISSIONE TELEMATICA DELL’IMPRONTA DELL’ARCHIVIO INFORMATICO
In attuazione all’art. 5, DM 23 gennaio 2004, l’ Agenzia delle Entrate il 27 ottobre 2010 ha emesso il provvedimento n. 2010/143663 contenente le disposizioni attuative della comunicazione dell’ impronta dell’ archivio informatico dei documenti sottoposti a conservazione sostitutiva.


MANUALE DELLA CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA
LO STUDIO SARACINO PROPONE UNA FORMULA DI MANUALE DELLA CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA CONFORME ALLE DISPOSIZIONI DI LEGGE IN MATERIA.


NUOVA TARIFFA DOTTORI COMMERCIALISTI


AIUTI AGLI INVESTIMENTI INIZIALI ALLE PICCOLE IMPRESE OPERANTI NEL SETTORE TURISTICO
REGIONE PUGLIA - BURP N. 37 DEL 25/02/2010 PO 2007/2013 Procedura a sportello presentazione domande a partire dal 15/03/2010


AIUTI AGLI INVESTIMENTI INIZIALI ALLE MICROIMPRESE E PICCOLE IMPRESE
REGIONE PUGLIA - BURP N. 62 DEL 23/04/2009 - PO 2007-2013 ASSE VI – LINEA 6.1 PROCEDURA A SPORTELLO – AGGIORNAMENTO CON REG. N. 13 DEL 26/5/2010


RITENUTE DI ACCONTO SUI PAGAMENTI RELATIVI AI BONIFICI DISPOSTI DAI CONTRIBUENTI PER BENEFICIARE DI ONERI DEDUCIBILI O PER I QUALI SPETTA LA DETRAZIONE D’IMPOSTA
Le banche e le Poste Italiane S.p.A., che ricevono un bonifico di pagamento per lavori edili che usufruiscono delle agevolazioni fiscali devono applicare sul bonifico una ritenuta del 10 per cento a titolo di acconto dell’imposta sul reddito dovuta dai beneficiari, con obbligo di rivalsa.


CONTRASTO AL FENOMENO DELLE IMPRESE IN PERDITA SISTEMICA
L’articolo 24 del Decreto Legge n. 78 del 31 maggio 2010, convertito con la legge 30.07.2010, n. 176 prevede una specifica azione di vigilanza per le imprese che si dichiarano in perdita per più di un periodo d’imposta.


CHIARIMENTI SULLA DEDUCIBILITA’ E DETRAIBILITA’ DELLE SPESE AI FINI IRPEF - CIRCOLARE AGENZIA DELLE ENTRATE 1° Luglio 2010, n. 39/E.
L’Agenzia delle Entrate, con la circolare del 1° Luglio 2010, n. 39/E, elimina alcuni dubbi interpretativi in merito alla deducibilità e detraibilità di alcune spese, nella determinazione dell’IRPEF.


MANOVRA CORRETTIVA 2010
Il Decreto Legge 31 maggio 2010, n. 78, pubblicato sul supplemento ordinario 114 alla Gazzetta Ufficiale 125 del 31 maggio 2010, recante "Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competività economica", contiene le disposizioni della c.d. Manovra Correttiva, finalizzata alla riduzione dei costi della politica e della pubblica amministrazione e al potenziamento della lotta all’evasione fiscale e contributiva.


NOVITA' AFFITTI - MODELLO 69 E CDC
A partire dal 1° Luglio 2010, cambiano radicalmente le modalità di redazione dei contratti di locazione e d’affitto di fabbricati e terreni e di compravendita immobiliare.


COMPENSAZIONI IVA A DECORRERE DAL 2010
La Manovra estiva 2009 ha dettato nuove regole per la compensazione del credito IVA annuale o trimestrale.


RIVALUTAZIONE TERRENI E PARTECIPAZIONI
La Finanziaria 2010 ha previsto una riapertura dei termini per la rivalutazione dei valori di acquisto delle partecipazioni non negoziate in mercati regolamentati e dei terreni edificabili e con destinazione agricola posseduti non in regime di impresa.


LA FINANZIARIA 2010
Il 22 dicembre 2009 il Senato ha approvato in via definitiva la Finanziaria 2010, caratterizzata da un limitato contenuto di disposizioni di natura fiscale. Le principali novità in questo campo sono:


TREMONTI TER – DETASSABILI I BENI NON STRUMENTALI
Con la circolare n. 44/E del 27 Ottobre 2009, l’Agenzia delle Entrate fa chiarezza in merito alla categoria dei beni agevolabili rientranti nella c.d. TREMONTI TER ricomprendendo tra di essi i beni non strumentali come i beni di consumo ma non quelli merce.


CONSERVAZIONE DELLE SCRITTURE CONTABILI CON EFFICACIA PROBATORIA EX ART. 2215 BIS C.C.
Con il nuovo articolo 2215-bis del Codice civile, introdotto dall’articolo 16, comma 12-bis del Decreto legge 29 novembre 2008, n. 185 (c.d. Decreto Anticrisi), convertito con successive modificazioni nella legge 28 gennaio 2009, n. 2, cambiano le modalità per assolvere agli obblighi di numerazione progressiva e di vidimazione dei libri sociali.


IL FINANZIAMENTO DI STRUTTURE E INTERVENTI SOCIALI E SOCIOSANITARI
La presente per comunicarVi che la Regione Puglia, al fine di favorire la realizzazione su tutto il territorio regionale di una rete di strutture socio assistenziali o sociosanitarie e un sistema di interventi .................


ENTI ASSOCIATIVI: COMUNICAZIONE DATI RILEVANTI AI FINI FISCALI (MODELLO EAS)
Con Provvedimento direttoriale protocollo n. 152352/2009 del 29/10/2009, l’Agenzia delle Entrate ha prorogato al 15 dicembre 2009 il termine di presentazione del modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini fiscali da parte degli enti associativi, il c.d. Modello “EAS” e tra l’altro, ha apportato modifiche al precedente provvedimento direttoriale.


TREMONTI – TER: NOVITA’ ALLA LUCE DELLA CIRCOLARE N. 44/E A.d.E.
Interessanti novità, in tema di investimenti agevolabili sono state introdotte con la pubblicazione, da parte dell’Agenzia delle Entrate della circolare n. 44/E del 27 ottobre 2009, che ha per oggetto il “Decreto legge 1° luglio 2009, n. 102 convertito con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2009, n. 102 – Articolo 5 – Detassazione degli investimenti in macchinari” o c.d “Tremonti–ter”.


NUOVA DISCIPLINA DELLE SPESE DI RAPPRESENTANZA
La disciplina fiscale delle spese di rappresentanza risulta profondamente modificata dall’ articolo 1, comma 33, lett. P), della legge 24 dicembre 2007, n. 244 e dal decreto del Ministero dell’economia e delle finanze del 19 novembre 2008.


DETASSAZIONE DEGLI INVESTIMENTI IN MACCHINARI : TREMONTI TER - Versione definitiva
La stesura definitiva del decreto legge 01. 07. 2009, n. 78, convertito con successive modificazioni nella Legge 03. 08. 2009, n. 102 ha fornito ulteriori chiarimenti sulla tipologia di macchinari e attrezzature agevolabili e sui soggetti beneficiari dell’agevolazione che qui di seguito si riportano.


COMPENSAZIONI DEI CREDITI FISCALI: VISTO DI CONFORMITA’
Con la presente si riportano le principali novità in tema di compensazione dei crediti Iva, in particolare in materia di apposizione del “visto di conformità” in dichiarazione per le compensazioni oltre la soglia di 15mila euro.


INCENTIVI PER GLI AUMENTI DI CAPITALE SOCIALE
La Legge 3 agosto 2009, n. 102 di conversione del decreto legge 01. 07. 2009, n. 78 pubblicata sul supplemento ordinario n. 140/L alla Gazzetta Ufficiale n. 179 del 04. 08. 2009, prevede che per gli aumenti di capitale di società di capitali o di persone di importo fino a cinquecento mila euro entro il 5 febbraio 2010 si ha diritto a una deduzione pari al 3 per cento annuo dell’incremento patrimoniale, per un periodo di cinque esercizi.


RESTRIZIONI PER LE COMPENSAZIONI FISCALI
Con il decreto legge 01. 07. 2009, n. 78 (Manovra d’estate ) entrato in vigore il 01. 07. 09, e convertito con successive modificazioni nella Legge 03. 08. 2009, n. 102, il Governo ha introdotto rilevanti misure restrittive al regime della compensazione fiscale.


DETASSAZIONE DEGLI UTILI REINVESTITI:
Con la Legge 3 agosto 2009, n. 102 di conversione del decreto legge 01. 07. 2009, n. 78 pubblicata sul supplemento ordinario n. 140/L alla Gazzetta Ufficiale n. 179 del 04. 08. 2009, il Governo ha emanato nuove misure “anticrisi”. Tra i provvedimenti contenuti nel decreto assume particolare interesse la detassazione degli utili reinvestiti o c.d. TREMONTI - TER i cui principali elementi si riportano qui di seguito.


LA TREMONTI TER
Con il decreto legge 01. 07. 2009, n. 78 (Manovra d’estate 2009), entrato in vigore il 01.07.2009 il Governo ha emanato nuove misure “anticrisi”. Tra i provvedimenti contenuti nel decreto si segnala la detassazione degli utili reinvestiti o c.d. TREMONTI - TER i cui principali elementi si riportano qui di seguito.


LE MODALITA’ OPERATIVE DI TENUTA E CONSERVAZIONE DELLE SCRITTURE CONTABILI IN FORMATO DIGITALE
Con l’emanazione della Direttiva 2001/115/CE sulla fatturazione elettronica, recepita dallo Stato Italiano con il D.Lgs. 21 febbraio 2004, n. 52 e con il DM 23 gennaio 2004 è stata introdotta una procedura informatica in grado di sostituire i documenti cartacei che, per legge alcuni soggetti giuridici sono tenuti a conservare, con l'equivalente documento in formato digitale, garantendone nel tempo la validità legale.


AIUTI AGLI INVESTIMENTI E ALLO START UP DI MICROIMPRESE DI NUOVA COSTITUZIONE REALIZZATE DA SOGGETTI SVANTAGGIATI
La presente per comunicarvi che sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Puglia è stato pubblicato il bando per il sostegno allo start up di microimprese realizzate da soggetti svantaggiati.


AIUTI A FAVORE DELLE MICRO PICCOLE IMPRESE
Con determinazione n. 9 del 26 giugno 2008 (TITOLO II), il Presidente della Giunta Regione Puglia ha emanato il regolamento per aiuti agli investimenti iniziali alle micro e piccole imprese. Il relativo bando è stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 62 del 23.04.2009 denominato “Avviso per l'erogazione di Aiuti ai programmi di investimento promossi da Micro e Piccole Imprese”. Le domande di ammissione devono essere presentate alla Banca (soggetto finanziatore) a partire dal giorno 23 aprile 2009 fino ad esaurimento delle risorse.


ADEMPIMENTO A CARICO DELLE ASSOCIAZIONI
Viene previsto, a carico delle associazioni, che usufruiscono del regime agevolativo fiscale previsto per le ONLUS, e quindi della non imponibilità dei corrispettivi, delle quote e dei contributi l’onere di trasmettere, per via telematica all’Agenzia delle Entrate dati e notizie rilevanti ai fini fiscali mediante l’apposito modello approvato con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate.


BONUS FAMIGLIA - AGGIORNAMENTO
Sono intervenute variazioni alle scadenze di presentazione delle istanze al fine di beneficiare del bonus famiglia.


ABOLIZIONE LIBRO SOCI PER LE S.R.L.
L’art. 16 del D.L. 29 novembre 2008, n.185, convertito nella Legge 28 gennaio 2009 n. 2, abolisce il Libro Soci per le SRL, a far data dal 30 marzo 2009 attribuendo alla pubblicità del registro delle imprese pieno valore, non solo verso i terzi, ma anche nei riguardi delle società.)


BONUS FAMIGLIA
Per fronteggiare la situazione di crisi internazionale e favorire il potere d’acquisto delle famiglie, con il DL 28.11.2008, n. 185 convertito con modificazioni in legge 28.01.2009, n. 2 il Governo ha introdotto un bonus straordinario in favore di famiglie, lavoratori, pensionati e non autosufficienti.


NOVITA’ IN MATERIA DI RATEIZZAZIONE DELLE CARTELLE DI PAGAMENTO
Interessanti novità, in tema di rateazione dei debiti fiscali di somme iscritte a ruolo sono state introdotte con l’emanazione, da parte di Equitalia SPA, della Direttiva n. DSR/NC/2009/02 del 14.01.2009


AIUTI AGLI INVESTIMENTI INIZIALI ALLE MICROIMPRESE E ALLE PICCOLE IMPRESE
Con determinazione n. 9 del 26 giugno 2008 (TITOLO II), il Presidente della Giunta Regione Puglia ha emanato il regolamento per aiuti agli investimenti iniziali alle micro e piccole imprese.


POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.)
Il decreto legge "anti-crisi" del 29 novembre 2008, n. 185 contiene novità, in materia di digitalizzazione documentale, che prevedono la riduzione dei costi amministrativi a carico delle imprese, modifiche al Codice dell'Amministrazione Digitale (D. Lgs. n. 82/2005) e al Regolamento per l'utilizzo della Posta Elettronica Certificata (D.P.R. n. 68/2005).


CESSIONE QUOTE DI SRL
Il socio che intende cedere una quota della SRL non è più tenuto ad avvalersi obbligatoriamente dell’attività di un notaio per le formalità necessarie, ma può rivolgersi, in alternativa, ad un professionista iscritto nell’albo dei dottori commercialisti, dei ragionieri e periti commerciali.


PROCEDURA PER LA CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DEI LIBRI CONTABILI E REGISTRI FISCALI
Con l’emanazione della Direttiva 2001/115/CE sulla fatturazione elettronica, recepita dallo Stato Italiano con il D.Lgs. 21 febbraio 2004, n. 52 e con il DM 23 gennaio 2004 è stata introdotta una procedura informatica in grado di sostituire i documenti cartacei


RATEAZIONE CARTELLE DI PAGAMENTO ED AVVISI BONARI
Nel corso degli ultimi mesi l'art. 19, comma 1 del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 602, che disciplina la dilazione del pagamento delle somme iscritte a ruolo, è stato ripetutamente modificato dal Legislatore, con una serie di interventi contenuti nella Legge 24.12.2007, n. 244 (Finanziaria 2008), nel D.L. 31.12.2007, n. 248, (c.d. decreto milleproroghe) convertito con modificazioni in Legge 28 febbraio 2008, n. 31 ed in ultimo nel D.L. 25.06.2008, n. 112 (c.d. Manovra d’estate) convertito con modificazione in legge 6 agosto 2008, n. 133.


LIMITAZIONI ALL'USO DEL CONTANTE E DEI TITOLI AL PORTATORE
Con l’introduzione dell’art. 32 del D.L. 25 giugno 2008, n. 112 «manovra d’estate», sono cambiate nuovamente le regole per l'utilizzo di contante e titoli al portatore, già modificate dal precedente art. 49 del Decreto legislativo 231/2007 in vigore dal 30 aprile 2008.


DETRAZIONI DI IMPOSTA E DEDUZIONE SPESE 2008
Al fine di beneficiare di possibili risparmi di imposta, in fase di compilazione della dichiarazione dei redditi, qui di seguito, si riepilogano le molteplici detrazioni di imposta nonché gli oneri deducibili applicabili ai redditi conseguiti nel corso del 2008 attualmente in vigore, utili alla redazione del prossimo 730/2009 o UNICO 2009.


MANOVRA D'ESTATE: D.L. 25.06.2008, N. 112
Con il decreto legge 25.06.2008, n.112 (Manovra d'estate), entrato in vigore il 25.06.2008, sono state emanate nuove disposizioni urgenti in materia di sviluppo economico, semplificazione, competitività, stabilizzazione della finanza pubblica e perequazione tributaria.


LA FINANZIARIA 2008 IN PILLOLE
Con la legge 27.12.2007, n. 244 (Finanziaria 2008) sono stati approvati, a decorrere dal 01.01.2008, in via definitiva una serie di provvedimenti e riforme che interessano innumerevoli settori e contribuenti.


RIVALUTAZIONE TERRENI E PARTECIPAZIONI
L’art. 1, comma 91 della manovra Finanziaria 2008 (Legge 24/12/2007, n. 244) riapre i termini per procedere alla rivalutazione dei terreni e delle partecipazioni posseduti da soggetti non esercenti attività di impresa.


ATECO 2007
È stata approvata con Provvedimento del Direttore dell'Agenzia del 16/11/2007 la nuova tabella di classificazione delle attività economiche - ATECO 2007 ............


NOVITA' SUI FINTI AUTOCARRI
Tempi duri per chi immatricola autoveicoli facendoli classificare come autocarri al fine di godere della piena detrazione Iva e della piena deducibilità dei costi.


ATTIVO IL NUOVO SITO
Nuova veste grafica e nuove funzionalità dal 01.01.2007 per il sito del dr. Vito Saracino.


STUDIO DOTT. VITO SARACINO
DOTTORE COMMERCIALISTA REVISORE CONTABILE 70032 BITONTO BARI PUGLIA ITALIA EUROPA


 

 

 
     
 
© Copyright 2001 - dr. Vito Saracino - Via Piave 47 - 70032 Bitonto (BA) - P. IVA: IT 04971680725 - Tel.: 0803713314 - FAX: 0803713314
PRIVACY - Visitatori: 106294